Formula 1Gran Premio Emilia Romagna

GP Emilia Romagna anteprima: info e meteo

La prima delle due tappe italiane della stagione 2024, Imola. Nell’attesa ecco qualche informazione, con un occhio al meteo e alla scelta Pirelli

GP Emilia Romagna, round 7. La Formula 1 arriva a Imola per una nuova sfida iridata

Formula 1 MSC Cruises GP del Made in Italy e dell’Emilia Romagna, anteprima. Giusto un fine settimana di pausa, prima di tuffarci in una nuova sfida iridata di questo Campionato del Mondo di Formula 1 2024, con l’attesissimo GP Emilia Romagna, in programma all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola.

Appuntamento che si sarebbe dovuto svolgere nel 2023, ma a causa del forte maltempo e alluvione che ha colpito l’Emilia Romagna e anche Imola, con tanto di danni e vittime, è stato annullato.

Dopo la catastrofe… si riparte

Ed eccoci pronti, per una nuova edizione del GP Emilia Romagna, con l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari che si prepara a riaccogliere la Formula 1 e i tanti tifosi che arriveranno a Imola. Circuito che è tornato dopo molti anni di assenza, nel calendario del 2020, quando è stato riorganizzato a seguito della diffusione della pandemia di Coronavirus, per poi non andarsene più… almeno per il momento.

I tifosi, molti capitanati dai tanti Ferraristi, sono pronti a colorare di Rosso le tribune e le zone prato del circuito, e a sostenere la Scuderia Ferrari e i piloti, reduci da un avvio di stagione più positiva, con una vittoria e molti podi. E chissà che sulla pista di casa, non arrivi un buon risultato, magari quello più aspettato?

Il tracciato è conosciuto dai piloti, team e addetti ai lavori, come tra i più tecnici e spettacolari del calendario, per via delle sue caratteristiche uniche. In passato è stato teatro di sfide leggendarie e indimenticabili tra i grandi protagonisti. Trionfi, sconfitte, diatribe e anche tragedie, come quel weekend del 1994, durante il quale persero la vita, Roland Ratzenberger e Ayrton Senna.

Come ogni anno, saranno molti i motivi per seguire il weekend del GP Emilia Romagna, tra eventi che sono stati organizzati sia in pista che fuori, nella città di Imola e dintorni. Inoltre, anche per via del campionato che fino a questo punto, ha regalato non poche sorprese e sulla pista del Santerno, può succedere di tutto.

Cresce l’attesa per la SF-24 Evo

Imola rappresenta la gara di casa per la Scuderia Ferrari, visto che Maranello dista a pochi chilometri e l’impianto è stato intitolato a Enzo e Dino Ferrari.

L’inizio di stagione si è rivelata più positiva rispetto al 2023, con all’attivo una vittoria e molti podi. La SF-24 si presenterà con un nuovo look per via degli aggiornamenti, e questo fa ulteriormente crescere le aspettative verso la Rossa. All’interno del team, l’atmosfera è più serena e consapevole della possibilità di crescita della vettura. Ora, con questo pacchetto di aggiornamenti, si spera Charles Leclerc e Carlos Sainz possano disporre di una vettura capace di ottenere di più di un semplice podio, ed essere migliore anche in qualifica. E chissà che possano regalare un ottimo risultato di fronte ai Tifosi?

Ma attenzione alla Red Bull! Grande avversaria e leader del Campionato, sicuramente favorita per la vittoria a Imola, soprattutto con Max Verstappen. La RB20 sta dimostrando di essere molto veloce e competitiva, e di sicuro sarà la vettura da battere nel corso del weekend. Sergio Perez? Buon inizio di stagione per lui, finora si sta comportando da bravo alfiere, ma nulla di particolare. Ovviamente, i due ferraristi dovranno stare attenti anche a lui.

Vedremo anche gli altri, come si comporteranno in quel di Imola. In primis la McLaren, reduce dalla vittoria di Miami. La vettura del team britannico, grazie agli aggiornamenti ha dimostrato un bel passo in avanti in termini di prestazioni. Pacchetto che è stato montato sulla vettura di Lando Norris, che gli ha regalato la prima vittoria in carriera. Vedremo se anche con Oscar Piastri, la vettura si comporterà bene, e soprattutto a Imola. Di sicuro, sarà un altro avversario da non sottovalutare.

Poi, l’Aston Martin di Fernando Alonso e Lance Stroll. Così come la Mercedes, con una vettura che finora non sta dimostrando ottime prestazioni. Anzi…. praticamente un incubo che pare non finire mai per George Russell e Lewis Hamilton. Ma vediamo, se a Imola riusciranno a ottenere di meglio.

Il GP Emilia Romagna e Imola, rappresenta la gara di casa, anche per Visa App Cash RB (ex AlphaTauri, ex Toro Rosso, ex Minardi), la cui sede, Faenza è a pochi chilometri da qui.

AUTODROMO ENZO E DINO FERRARI

L’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, noto anche come autodromo di Imola, è situato nel comune di Imola, rinomata località della provincia di Bologna.

GP Emilia Romagna anteprima: info e meteo
@ Red Bull Press Area

Nel 2023, l’Autodromo ha compiuto 70 anni. È stato inaugurato nel 1953, inizialmente veniva denominato Prototipo CONI, anche se era noto come circuito del Santerno, soprannome tuttora in vigore. Nel 1970 prese il nome di autodromo Dino Ferrari, in memoria del compianto figlio di Enzo Ferrari e poi alla morte del Drake nel 1988, venne aggiunto il nome Enzo.

Enzo Ferrari, il 23 gennaio 1965 prese parte a una cerimonia di premiazione. Rimasto affascinato dalle caratteristiche e potenzialità del tracciato lo definì il circuito più interessante d’Italia. All’interno di un suo libro del 1980, raccontando la nascita dell’impianto, lo soprannominò il piccolo Nürburgring, proprio per le caratteristiche dell’ambiente collinoso e del tracciato.

Nel 1979 il circuito ha ospitato per la prima volta la Formula 1 con il Gran Premio Dino Ferrari, nel 1980 si è corso il GP d’Italia. Dal 1981 al 2006 ha ospitato 26 edizioni del GP di San Marino. Nel 2020 dopo molti anni di assenza riabbraccia la Formula 1 con la prima edizione del GP Emilia Romagna. È uno dei pochi tracciati in cui si corre in senso antiorario.

Dal 2013 ospita il Museo “Checco Costa”, all’interno del quale sono esposti documenti, immagini e cimeli che raccontano la storia dell’autodromo. Nel 2019 ha ospitato “Ayrton Magico, l’anima oltre i limiti”, una mostra che raccontava la storia del campione brasiliano. Anche quest’anno (2024), in occasione del 30° anniversario da quel 1° maggio 1994, in autodromo e a Imola sono state organizzate altre mostre ed eventi per ricordare Ayrton Senna e Roland Ratzenberger.

Il tracciato sorto lungo le rive del fiume Santerno, è conosciuto per essere molto tecnico, difficile da interpretare, con curve e staccate piuttosto complesse. Percorrerlo a un ritmo elevato richiede un profilo di livello professionale. Da novembre 2006 a settembre 2007 il circuito e le sue sue strutture furono sottoposti a lavori di riqualificazione e rinnovazione, curati dall’architetto tedesco Hermann Tilke.

GP Emilia Romagna anteprima: info e meteo
© Pirelli F1 Press Area

Nell’estate 2009 venne realizzata la Nuova Variante Bassa, che si trova di fronte alla corsia dei box, soprattutto per venire incontro alla Federazione Motociclistica Internazionale. Un intervento che ha di fatto rimosso la piega a destra che da sempre ha contraddistinto il tracciato per le auto. Nel 2011, ci furono dei lavori di riasfaltatura del manto stradale.

DRS

È stato ufficializzato un solo punto dove poter attivare e sfruttare il DRS, sul tracciato del Santerno:

  1. Sul rettilineo principale. I piloti potranno sfruttare la velocità delle loro monoposto, e tentare eventuali attacchi, dall’uscita della seconda curva della Rivazza, fino all’ingresso della Tamburello.

La cella di rilevamento, sarà posizionata alla Rivazza e precisamente poco prima della curva 16.

PIRELLI: C3, C4, C5

Per il settimo round della stagione, Pirelli ha optato per le mescola più morbida della gamma, ovvero:

  • C3 PZero White Hard;
  • C4 PZero Yellow Medium;
  • C5 PZero Red Soft.

Il GP Emilia Romagna, rappresenta la gara di casa anche per la Pirelli, fornitrice unica di pneumatici in Formula 1. L’Autodromo Enzo e Dino Ferrari, è uno dei più storici del calendario, il cui tracciato è noto per essere vecchio stile, molto tecnico e impegnativo, e che esalta il talento dei piloti che devono affrontare combinazioni di curve e staccate molto complesse.

GP Emilia Romagna anteprima: info e meteo
© Pirelli F1 Press Area

I sorpassi sono molto difficili, ma altresì spettacolari. Le vie di fuga, la maggior parte sono coperti di ghiaia rendono ancora più complessa e interessante lo stile di guida dei piloti: in caso di errore, è pressoché facile rimanere piantati tra i sassi, senza poter ripartire.

Il tracciato non è particolarmente severo in termini di forze esercitate sui pneumatici e l’asfalto, steso da diversi anni è relativamente abrasivo. Grazie a un utilizzo molto intenso, nel corso del weekend il manto stradale offre un buon livello di aderenza, che aumenta man mano che le vetture girano in pista.

La pista tende a essere scorrevole, e le forze laterali e longitudinali sono bilanciate.

Sarà importante preparare al meglio la strategia. Le mescole più morbide, potrebbero offrire più opzioni in termini di pit-stop in una gara che storicamente, è sempre stata a un’unica sosta ai box per il cambio gomme. Il tempo perso in pit-lane è tra i più elevati di tutto il calendario.

Attenzione all’alta possibilità di avere neutralizzazioni: i Gran Premi a Imola hanno spesso visto l’azione in pista della Safety Car. Fattore da tenere in considerazione anche quest’anno, così come la Virtual Safety Car e altre situazioni, che potrebbero sparpagliare le carte in tavola, tra cui il meteo.

CHE TEMPO FARA’?

Come di consueto abbiamo dato uno sguardo al meteo in vista del weekend di Imola. Secondo l’ultimo bollettino meteo, nella giornata di giovedì 16 maggio, quando è previsto l’arrivo in Autodromo dei piloti e dei team per i consueti appuntamenti con la stampa, Imola si presenta con cielo molto nuvoloso o coperti con deboli piogge, che potrebbero intensificarsi con tanto di temporali nel pomeriggio. Temperatura massima prevista sarà di 23°C, la minima di 16°C.

Vediamo nel dettaglio le previsioni meteo, per il weekend del GP Emilia Romagna 2024.

Venerdì 17 maggio 2024

Temperature: max 25°C, min 10°C; cielo in prevalenza sereno e soleggiato o poco nuvoloso per l’intera giornata. Non sono previste piogge. Precipitazioni attese al 5%. Umidità al 30%. Vento, raffiche tra 21 e 26 km/h.

Sabato 18 maggio 2024

Temperature in rialzo: max 25°C, min 9°C; cielo in prevalenza sereno e soleggiato o poco nuvoloso per l’intera giornata. Non sono previste piogge. Precipitazioni attese al 3%. Umidità al 32%. Vento, raffiche sui 15 km/h

Domenica 19 maggio 2024

Temperature: max 23°C, min 13°C; cielo in prevalenza poco nuvoloso. Salvo variabilità nelle ore centrali, non sono previste piogge. Pioggia attesa al 20%. Umidità al 59%. Vento, raffiche da 10 a 18 km/h

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio