Formula 1Gran Premio Miami

GP Miami, Norris: “Finalmente sul gradino più alto”

Un’emozione ricercata da diverso tempo e finalmente concretizzata nella vittoria della gara americana, davanti all’imbattibile Max Verstappen

110 gare dopo, sempre in McLaren, Norris ha conquistato la sua prima vittoria in Formula 1, battendo l’imbattibile Verstappen e lanciando ottimi segnali in ottica mondiale

Criticato per la sua capacità di lasciarsi scappare le occasioni, Lando Norris non ha perso quella di concretizzare una grande vittoria al termine del GP di Miami. Quello appena conclusosi è stato un Gran Premio ricco di emozioni ed episodi che faranno certamente discutere, ma che hanno avuto un unico grande protagonista. Il pilota della McLaren, quinto sulla griglia di partenza, ha finalmente conquistato la sua prima vittoria in carriera, dopo 110 gare disputate con la scuderia.

Un obiettivo che Norris sognava ormai da diverso tempo e che oggi, grazie anche all’entrata in pista della Safety Car, è riuscito a mettere in tasca distaccando di più di sette secondi il leader del mondiale Max Verstappen. Un traguardo facilitato anche dal pacchetto di aggiornamenti che il team ha deciso di portare sul circuito di Miami e che, seppur sia preso trarre conclusioni, potrebbe portare con sé una svolta interessante in ottica mondiale.

UN’EMOZIONE UNICA RINCORSA DA TEMPO

Era ora direi!“, così Norris ha esordito durante le interviste tenute da Jenson Button al termine del GP di Miami. Visibilmente emozionato, il pilota della McLaren ha dichiarato di aver aspettato tanto tempo questo momento e di essere finalmente riuscito a coronare un sogno, regalando forti emozioni a un team che lo ha visto crescere e maturare. “È stata una gara lunga e difficile, ma finalmente sono sul gradino più alto“, ha continuato Norris.

Ho avuto qualche contrattempo, ma già al venerdì sapevo che avremmo avuto il passo. Ho commesso qualche errore qua e là, ma oggi siamo riusciti a mettere insieme tutto, abbiamo avuto una strategia perfetta e ha dato i suoi frutti…sono al settimo cielo“, ha poi concluso il pilota della McLaren, ringraziando la scuderia e le persone che gli hanno permesso di raggiungere questo importante risultato. Quello preso dal team è infatti stato un rischio molto coraggioso, ma il pacchetto di aggiornamenti ha sicuramente dato i suoi frutti e la McLaren potrebbe aver trovato la chiave per rendere questo mondiale più entusiasmante, dando battaglia a Red Bull e Ferrari, per ora le scuderie maggiormente in competizione.

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio