DichiarazioniFormula 1

Mercedes, Wolff: “Atmosfera bella nel team”

Il commento di Toto Wolff rilasciato alla vigilia del weekend canadese, sul difficile momento che sta vivendo la Mercedes, in questo inizio di stagione 2022

Toto Wolff e Mercedes guardano avanti in vista della nona prova della stagione 2022

Lasciato alle spalle Baku, Toto Wolff parla della situazione in Mercedes, in questo inizio di stagione 2022 non proprio positiva. Tanti i problemi riscontrati probabilmente, fin dai test invernali e che tuttora affliggono il team, con una monoposto che soffre più di tutte il porpoising, e allo stesso tempo rende la vita difficile ai piloti. Inoltre, è evidente la mancata competitività rispetto a Ferrari e Red Bull.

Siamo alla vigilia della 9° prova del mondiale di Formula 1 2022, con la Mercedes che è ancora a quota zero vittorie. Ha giusto ottenuto quattro podi: tre con George Russell e uno con Lewis Hamilton.

Alla vigilia del weekend del GP Canada, Toto Wolff, team principal ha fatto intendere che l’atmosfera tra i suoi ragazzi è comunque bella, segno di una squadra che al di là delle difficoltà, non intende arrendersi e anzi, lavora per poter tornare a lottare, e magari inserirsi tra gli attuali rivali per il titolo iridato 2022: Red Bull e Ferrari.

“Baku è stato un weekend difficile per noi, in particolare per via dei problemi legati al porpoising. Ma stiamo massimizzando ogni opportunità che ci arriva, e abbiamo lasciato l’Azerbaijan con un solido bottino di punti,” ha così dichiarato Toto Wolff.

Lo spirito giusto per ritrovare la competitività

“Abbiamo tratto benefici dalle sfortune altrui, ma l’affidabilità è un fattore importante in Formula 1. Lavoriamo duramente a Brackley e a Brixworth, per far sì che entrambe le macchine raggiungano il traguardo. Ancora una volta, siamo stati in grado di staccare le vetture impegnate nel midfield, mentre le prime due squadre sono tuttora abbastanza distanti da noi”.

“Stiamo lavorando a tavoletta, per chiudere quel gap. Ma, malgrado un pacchetto poco efficiente, mi piace vedere la lotta all’interno del team, per estrarre il tutto e permetterci di ottenere il miglior risultato possibile, con in mano gli strumenti”.

Con quello spirito lì, torneremo a competere davanti,” ha così aggiunto Wolff.

Toto: “Montréal? Sfida unica”

Nel weekend si torna a correre il GP Canada, dopo due anni di assenza, per via della pandemia di coronavirus. L’ultima edizione corsa nel 2019, è stata vinta in maniera rocambolesca dalla Mercedes con Lewis Hamilton, con tanto di polemiche che ne è scaturita, per via della penalità data al rivale di allora, ovvero Sebastian Vettel (all’epoca pilota Ferrari).

In vista del ritorno a Montréal, Toto Wolff ha così commentato la nuova sfida: “Non corriamo a Montréal dal 2019. Pertanto, siamo tutti eccitati nel poter tornare. È una magnifica città e i fans canadesi sono molto appassionati di Formula 1. La pista è una sfida unica, con chicane sperati da lunghi rettilinei. Non vediamo l’ora di scoprire, come sarà il weekend e speriamo di poter fare un’ulteriore step in avanti”. 

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button