Formula 1Mercato Piloti F1

Latifi: “Il mio futuro è incerto”

Il pilota canadese ha ammesso che il suo sedile in Williams vacilla

Nicholas Latifi ha confermato le voci del paddock: il suo futuro in Williams è incerto

Nel 2020 il pilota canadese ha fatto il proprio debutto in Formula 1 con il Williams. In questi anni ha lavorato sodo al fianco di Russell e Albon per cercare di risollevare le sorti del team. Tuttavia, ha sempre pagato il confronto con i suoi compagni di squadra. Nell’ultimo periodo, nel paddock, circolano voci sul futuro incerto di Latifi. In particolare, si dice Oscar Piastri, Campione di Formula 2, sia pronto a prendere il suo posto a partire dalla prossima stagione.

Latifi non si è nascosto e non ha sconfermato le indiscrezioni. Il suo sedile in Williams vacilla, ma sa che nulla è ancora deciso. Per poter assicurarsi un futuro in Formula 1 dovrà meglio di così. “Di sicuro ho bisogno di migliorare le mie prestazioni” – ha ammesso a Le Journal de Montréal – “Mentirei se dicessi che il mio sedile in Williams è sicuro. Sono consapevole che la situazione deve cambiare”.

LATIFI: “VOGLIO VIVERMI IL GP DI CASA”

Questo weekend, il Circus correrà sul circuito intitolato a Gilles Villeneuve e Latifi spera che l’aria di casa possa fargli bene. Con il contratto in scadenza e gli scarsi risultati ottenuti fino ad adesso, il canadese dovrà voltare pagina e trovare il giusto feeling con la monoposto. “Devo ammettere che dal GP dell’Arabia Saudita non ho trovato il feeling con la macchina. Albon, invece, si trova in sintonia con la FW44. Si è adattato più velocemente”, ha spiegato.

Ha continuato:Per quanto sorprendente possa sembrare, non ho mai corso nel mio paese se non nel kart. Sarà bellissimo correre in Canada. Voglio vivere al meglio questa prima presenza. Ho ricordi di vittorie memorabili di grandi piloti qui a Montréal. Il circuito dedicato Gilles Villeneuve è stato spesso teatro di gare spettacolari

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button