Formula 1Gran Premio Turchia

GP Turchia: un incalzante ordine d’arrivo

Stavolta la spunta Bottas, seguito da Verstappen e Perez. Fuori dal podio un arrembante Leclerc e un rammaricato Hamilton. La battaglia tra Mercedes e Red Bull continua, che succederà nella prossima puntata?

L’ordine d’arrivo del GP di Turchia evidenzia una Mercedes in testa, seguita dalle due Red Bull, di Verstappen e Perez

Con tale risultato, l’olandese sorpassa Hamilton nella classifica piloti, distaccandolo di sei punti. La Mercedes in vetta stavolta è quella di Bottas, che così torna alla vittoria. Il sette volte campione del mondo partito in undicesima posizione, a causa della penalità da scontare, è costretto ad accontentarsi della quinta posizione. Ciò anche per una strategia azzardata che non ha dato i risultati sperati. L’ordine d’arrivo del GP di Turchia evidenzia fuori dal podio, oltre al rammaricato Hamilton, anche un arrembante Leclerc.

GARA DEGNA DI NOTA IN CASA FERRARI

Il monegasco ha assaporato la vittoria, quando si è trovato al comando della gara, dopo i pit-stop dei diretti rivali, ma proprio come il britannico la sua strategia non ha pagato. Perciò si è dovuto accontentare della quarta posizione. Una gara comunque degna di nota per la Ferrari, grazie anche all’indemoniato Sainz. Lo spagnolo, partito dal fondo per l’utilizzo della quarta power unit, si è reso protagonista di una rimonta al cardiopalma, con cui ha conquistato l’ottava piazza e che l’ha decretato anche come Driver Of The Day.

A precedere Sainz ci sono in sesta posizione l’AlphaTauri di Pierre Gasly e la McLaren di Norris, mentre a seguire, chiudono la top ten l’Aston Martin di Stroll e l’Alpine di Esteban Ocon. Tra meteo instabile, pista più bagnata del previsto, pioggia a intermittenza, griglia di partenza viziata dalle penalità e conseguenti rimonte, ciò a cui abbiamo assistito all’Istanbul Park è stato sicuramente un Gran Premio al cardiopalma, ricco di avvincenti azioni e colpi di scena che ci hanno tenuti incollati allo schermo. La battaglia tra Mercedes e Red Bull continua, che succederà nella prossima puntata?

GP TURCHIA: ORDINE D’ARRIVO

1) Valtteri Bottas;

2) Max Verstappen;

3) Sergio Perez;

4) Charles Leclerc;

5) Lewis Hamilton;

6) Pierre Gasly;

7) Lando Norris;

8) Carlos Sainz;

9) Lance Stroll;

10) Esteban Ocon;

11) Antonio Giovinazzi;

12) Kimi Raikkonen;

13) Daniel Ricciardo;

14) Yuki Tsunoda;

15) George Russell;

16) Fernando Alonso;

17) Nicholas Latifi; 

18) Sebastian Vettel;

19) Mick Schumacher;

20) Nikita Mazepin.

 

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.