Formula 1Gran Premio Turchia

GP Turchia, la griglia di partenza: Hamilton perde la pole

La retrocessione del pilota britannico è la novità più importante rispetto alla qualifica; arretra anche Sainz

La prima posizione in qualifica non vale a Lewis Hamilton la pole position del GP di Turchia; scatterà undicesimo. Bottas e Verstappen in prima fila

Sarà Valtteri Bottas a scattare dalla prima posizione nel sedicesimo appuntamento stagionale. Il pilota finlandese eredita la pole lasciata da Hamilton nella qualifica di Turchia, dopo le 10 posizioni di penalità comminate a inizio weekend al sette volte campione del mondo causa sostituzione del propulsore endotermico. Seconda pole in stagione per il prossimo pilota Alfa Romeo, non capitava dalla terza gara in Portogallo. Scala così in prima fila Max Verstappen, in un weekend all’interno del quale il pilota olandese dovrà massimizzare la partenza ad handicap del rivale.

LECLERC TORNA IN SECONDA FILA

Seconda fila per Charles Leclerc, domani terzo al via. Il pilota monegasco torna a partire nelle prime due file, non succedeva da sei gare. Valorizza al bontà dell’AlphaTauri Pierre Gasly, domani quarto al via, un risultato che ottiene per la terza volta in questa stagione. Piazza la zampata Fernando Alonso a portare l’Alpine ad aprire la terza fila. Si tratta della sua miglior qualifica non solo dal rientro in Formula 1 ma addirittura dalla stagione 2014. In sesta posizione per la Red Bull di Sergio Perez.

Delude la McLaren di Lando Norris solo settima al via domani, segue l’Aston Martin di Lance Stroll, alla terza partecipazione consecutiva al Q3. Si è trattato di un ritorno nella top ten in qualifica per Yuki Tsunoda che dal Gran Premio d’Austria non riusciva a portare la sua AlphaTauri nell’ultima fase di qualifica. Avanza in top ten Sebastian Vettel che domani precederà Lewis Hamilton. Dodicesima posizione al via per Esteban Ocon davanti alla Williams di George Russell. Il pilota britannico ha commesso un errore decisivo che lo ha privato dell’accesso alla Q3, un risultato ormai quasi abituale per il talento britannico.

Per la seconda volta in stagione (e di conseguenza in carriera) accede al Q2 Mick Schumacher, scattando dalla quattordicesima posizione, così come successo in Russia, ma questa volta non frutto di penalità altrui. Solo quindicesimo Daniel Ricciardo, out in Q1 per la seconda volta in campionato. Non hanno passato il taglio nemmeno la Williams di Nicholas Latifi e le due Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen (seconda volta consecutiva), mentre Nikita Mazepin e Carlos Sainz (per penalità) chiuderanno lo schieramento di partenza.

LA GRIGLIA DI PARTENZA DEL GP DI TURCHIA

1. Bottas
2. Verstappen
3. Leclerc
4. Gasly
5. Alonso
6. Perez
7. Norris
8. Stroll
9. Tsunoda
10. Vettel
11. Hamilton
12. Ocon
13. Russell
14. Schumacher
15. Ricciardo
16. Latifi
17. Giovinazzi
18. Raikkonen
19. Mazepin
20. Sainz

Samuele Fassino

Mi chiamo Samuele, ho 19 anni. Sono un grande appassionato di motori, specie di Formula 1 nella quale spero di lavorare un giorno. Oltre ai motori le mie passioni si estendono al calcio ed alla filosofia anche se, più in generale, mi piace tenermi informato su qualsiasi tema. Sono molto determinato e cerco sempre ottenere il massimo da ogni situazione.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.