DichiarazioniFormula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi, Schumacher al debutto: “È stato divertente”

Mick è sceso in pista nella prima sessione di prove libere al volante della Haas. Le prime parole del giovane pilota dopo il suo debutto

La prima è andata per Mick Schumacher a bordo della Haas VF-20 durante la prima sessione di prove libere del GP Abu Dhabi a Yas Marina

Dopo aver conquistato il titolo di Campione del Mondo di Formula 2 al GP Sakhir in Bahrain, Mick Schumacher oggi ha fatto il suo esordio al volante della Haas VF-20, durante la prima sessione di prove libere del GP Abu Dhabi.

Nel corso della stagione 2020, avrebbe dovuto fare il suo debutto in Formula 1 in Germania al GP Eifel sul circuito del Nürburgring, al volante di una delle due Alfa Romeo C39, in occasione della prima sessione di prove libere del venerdì. Ma il maltempo ha portato alla cancellazione dell’intera sessione, costringendo Mick ad aspettare.

Alla fine il tanto atteso momento è arrivato in questo venerdì 11 dicembre 2020 sul circuito di Yas Marina, con il team Haas con il quale farà il debutto in Formula 1 come pilota titolare nella stagione 2021. Mick Schumacher ha concluso la sessione in 18° posizione con il suo miglior tempo in 1”41’235 dopo aver completato 23 giri.

Nonostante la posizione in classifica, Mick Schumacher ha affrontato i suoi primi giri, mostrando una guida pulita e senza commettere grossi errori. Tutto ciò, lo ha reso felice per come ha lavorato.

MICK: “PREFERISCO ESSERE DIRETTO CON I FEEDBACK”

“Non ci sono stati grossi problemi da entrambi le parti, per questo sono molto, molto felice. Preferisco essere abbastanza diretto con i feedback, sebbene non abbia così tanta esperienza in una macchina di Formula 1 rispetto agli altri piloti,” così le prime parole di Mick Schumacher.

“Ciò nonostante, è stato bello poter dare un feedback su qualsiasi cosa che potessi notare. Su questo fronte, penso che è andato tutto molto bene. È stato un gran bel viaggio, è stato davvero divertente e fantastico essere tornato in una monoposto di Formula 1,” ha così raccontato le sue prime sensazioni il tedesco, dopo essere sceso dalla sua monoposto.

IL 21ENNE SARA’ IN PISTA ALLA SESSIONE DI TEST PER GIOVANI PILOTI

Mick Schumacher rimarrà a Yas Marina e con il team Haas per questo weekend, e per rivederlo al volante della stessa monoposto, non dovremmo aspettare molto, in quanto sarà presente alla sessione di test in programma sullo stesso circuito nella prossima settimana.

In vista della sessione di test, Mick ha già identificato le aree dove vorrà lavorare di più: “Qualsiasi occasione per correre va benissimo, mi permette di prepararmi al massimo per il prossimo anno. Quindi non vedo l’ora di poter ottenere quel primo assaggio”.

“Il test per giovani piloti, rappresenterà per me un’occasione per lavorare su alcune cose, come i long run che sono molto importanti. Spero di poter lavorare sulle partenze, abituarmi alla squadra e familiarizzare con la macchina. Lavorare con molta benzina a bordo nella prima sessione di prove libere, è stata una situazione piuttosto diversa da tutto ciò che avevo fatto precedentemente”.

“Finora ho guidato una monoposto di Formula 1 con poca benzina a bordo, quindi si è trattata di un’informazione e tempo prezioso per me in macchina, nel cercare di capire quanto potevo frenare, e quanto ancora potevo spingere. La mia prova di partenza è andata piuttosto bene per essere stata la mia prima partenza con una macchina di Formula 1. Sono molto felice anche per questo,” ha poi così aggiunto in conclusione il fresco Campione del Mondo di Formula 2.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.