DichiarazioniFormula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi, Ferrari: “Puntiamo alla terza fila”

Le dichiarazioni dei piloti ferraristi al termine dell’ultimo venerdì di una stagione travagliata

Alla vigilia dell’ultima qualifica stagionale Charles Leclerc fissa nella terza fila l’obiettivo da raggiungere

Anche l’ultimo weekend del 2020 ad Abu Dhabi vede una Ferrari in difficoltà, che fa fatica ad entrare in Top 10. Charles Leclerc però ha dichiarato di essere soddisfatto del suo venerdì, ed è convinto di poter dire la sua nel pacchetto di mischia alle spalle di Mercedes e Red Bull. Dalla quinta posizione in giù, infatti, la classifica dice che sono tutti racchiusi in pochi decimi.

“Non penso che sia stato un venerdì negativo. Anzi, è andata meglio di quanto ci aspettassimo. Sappiamo che il circuito non ci aiuta, tra il caldo e i lunghi rettilinei tra il primo e il secondo settore. Siamo lì a giocarcela con le vetture con cui di solito combattiamo. Anche se la Racing Point mi sembra un passo avanti.”, ha detto Leclerc dopo le PL2 di Abu Dhabi.

“Difficile raggiungere la giusta finestra d’utilizzo delle gomme. Ma se facciamo un buon lavoro possiamo raggiungere la terza fila. Serve un giro come quello in qualifica a Sakhir, io proverò a farlo, anche se questa pista è molto più lunga”, ha concluso sorridendo il pilota monegasco.

LA GIORNATA DI VETTEL

Il pilota tedesco ha concluso il suo ultimo venerdì in Ferrari staccato di circa sette decimi dal compagno di squadra Charles Leclerc. Ma al di là del risultato Sebastian ha cercato di analizzare con lucidità la sua giornata, mostrandosi moderatamente ottimista sul resto del weekend.

“Questo venerdì è iniziato in maniera strana, non sappiamo bene dove siamo. E abbiamo ancora un po’ di compiti a casa da svolgere. Abbiamo dei problemi a far lavorare la gomma Soft nella giusta finestra d’utilizzo, ma sono sicuro che andrà meglio domani. Cercheremo di fare il nostro meglio e vedremo cosa arriverà., ha spiegato Vettel al canale ufficiale della Formula 1.

Vettel ha poi concluso ringraziando Leclerc, che lo ha omaggiato indossando un casco celebrativo per salutarlo dopo le due stagioni passate insieme. “Me lo ha fatto vedere prima delle prove libere. E’ bellissimo ed è stato davvero un bel pensiero da parte sua. Lo volevo ringraziare. Speriamo di poter regalare ai tifosi qualcosa per cui gioire questo weekend“.

 

Pubblicità

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.