Formula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi, FP1: Verstappen il più veloce

L’olandese ha segnato il primo tempo; dietro di lui Bottas e Ocon su Renault. Hamilton quinto

Si è da poco conclusa la prima sessione di prove libere dell’ultimo weekend di gara dell’anno. A segnare il tempo più veloce Max Verstappen; dietro di lui, Bottas e Ocon

Ultimo venerdì di prove libere di questa anomala stagione 2020, prima dello stop invernale. Lewis Hamilton è tornato nel Paddock della Classe Regina dopo una pausa causa Covid-19, che lo ha tenuto lontano dalla pista durante lo scorso GP di Sakhir. Un rientro tanto atteso, e che a molti ha fatto anche storcere il naso, segnato da qualche problema al pedale del freno sulla sua W11. Il sette volte campione del mondo infatti, a solo 15 minuti dal semaforo verde della FP1, è stato costretto a fermarsi ai box per delle telemetrie anomale: dal muretto è stato riscontrato un residuo di pressione del freno anche lungo i rettilinei per un problema forse dovuto al sensore.

Il numero 44, ritornato in pista dopo lunghi minuti di lavoro concitato sulla sua monoposto, si è piazzato poi in quinta posizione. Il weekend del GP di Abu Dhabi è iniziato con una FP1 firmata da Verstappen; alle sue spalle Bottas e Ocon. Le due Frecce d’Argento si sono poi concentrate sulla gara nell’ultima fase di prove: hanno infatti effettuato dei long run, montando la mescola più dura con un certo quantitativo di benzina nel serbatoio.

MICK SCHUMACHER SU HAAS; PROBLEMI IN CASA RENAULT E RED BULL IN PALLA CON VERSTAPPEN

Il neo campione del mondo di Formula 2, che l’anno prossimo correrà nella massima serie con il team Haas al fianco di Nikita Mazepin, ha fatto la sua apparizione in questa prima sessione di prove del venerdì.
Problemi per Daniel Ricciardo che è stato costretto a fermare la sua Renault in pista; Ocon, secondo sul podio della scorsa domenica, ha invece raggiunto il terzo posto. Max Verstappen ha fatto segnare il crono più veloce in pista, ribadendo la sua costanza. Invece un errore, un testa coda, per il suo compagno di scuderia Alex Albon, che si è invece fermato alla quarta posizione.

Sergio Perez, dopo la sua prima vittoria in carriera lo scorso fine settimana, si è presentato ad Abu Dhabi con un’emozione ancora troppo grande per essere smaltita in fretta. Per lui questa mattina alcuni problemi con la cintura della sua Racing Point. Il team inglese ha comunque fatto bene, ottenendo la sesta e la settima posizione con Perez e Stroll rispettivamente. Per il messicano un 1’43”7 sul giro in vista della gara di domenica. Confermata dunque l’ottima forma della Racing Point.

FERRARI: L’ADDIO DI CAMILLERI E L’ULTIMO GP DI VETTEL

Una Ferrari che è scesa in pista oggi ad Abu Dhabi dopo l’annuncio dell’addio di Louis Camilleri, in qualità di Amministratore Delegato, e con un sapore tra l’amaro e il nostalgico in bocca per l’imminente trasferimento di Sebastian alla Aston Martin a partire dal prossimo anno. Il pilota tedesco, dopo 6 anni con la Rossa, non indosserà più la tuta del Cavallino Rampante, sostituito da Carlos Sainz. Per lui, tantissimi ricordi e immagini commoventi delle più belle ed emozionanti vittorie con la Ferrari, a dimostrazione di una squadra e un’intera comunità di tifosi che lo hanno amato e continueranno a farlo, soprattutto per i valori e la passione che ha portato con sé sin dall’inizio.

Le due Ferrari con Charles Leclerc e Sebastian Vettel hanno chiuso la FP1 dodicesima e quattordicesima rispettivamente. Anche loro hanno provato il passo gara: il monegasco ha segnato un tempo di 1’43”9 circa.
Ricordiamo che Charles dovrà scontare una penalità pari a 3 posizioni sulla griglia in gara per l’incidente che lo ha visto coinvolto insieme a Verstappen la scorsa domenica.

GP ABU DHABI, FP1: VERSTAPPEN IL PIU’ VELOCE; GLI ALTRI

Williams in 16esima e 17esima posizione con Russell e Latifi; Alfa Romeo in decima posizione con Raikkonen e in quindicesima con Kubica, nell’abitacolo del team proprio in occasione di questa sessione di prove libere, al posto di Giovinazzi. AlphaTauri ottava e nona con Kvyat e Gasly.

Qui la classifica integrale della FP1:
1 VER
2 BOT
3 OCO
4 ALB
5 HAM
6 STR
7 PER
8 KVY
9 GAS
10 RAI
11 SAI
12 LEC
13 NOR
14 VET
15 KUB
16 RUS
17 LAT
18 SCH
19 FIT
20 RIC

Pubblicità

Erika Mauri

Metà brianzola e metà romana, sono laureata in Lingue e attualmente studentessa magistrale di Linguistica applicata nella capitale; da sempre amo scrivere e lavorare con la lingua italiana in tutte le sue forme. Mi definisco una persona dinamica, intraprendente, coraggiosa e amante delle sfide, faccio della mia capacità organizzativa e del problem solving due delle mie qualità migliori, insieme alla facilità di collaborare con altri in gruppo e a un pizzico di anticonformismo. Amo viaggiare e sono appassionata di tecnologia, cinema, musica, lettura e, ovviamente, di Formula 1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.