Formula 1Gran Premio Abu Dhabi

GP Abu Dhabi, anteprima: orari tv, il circuito, il meteo

Il mondiale di Formula 1 2020 chiude il sipario sul circuito di Yas Marina. Nell’attesa ecco gli orari tv, Pirelli e meteo

GP Abu Dhabi, final round. Il mondiale di Formula 1 2020, si appresta a chiudere il sipario nel weekend. Nell’attesa ecco l’anteprima

GP Abu Dhabi, anteprima. Siamo giunti alla diciassettesima e ultima prova della stagione di Formula 1 2020 che quest’anno ha compiuto i suoi primi 70 anni. Team, piloti e addetti ai lavori sono arrivati ad Abu Dhabi e sul circuito di Yas Marina, dove nel weekend si terrà il gran premio.

Una stagione inconsueta, particolare, condizionata dalla pandemia del coronavirus che ha costretto gli organizzatori a fermare lo sport. Non appena la situazione ha permesso di partire, fin dalle prime due gare disputate in Austria, la Mercedes si è presentata super in forma, vincendo e dominando insieme a Lewis Hamilton. Entrambi hanno conquistato i titoli iridati costruttori e piloti per la settima volta.

All’interno dello stesso team, c’è Valtteri Bottas che malgrado si sia dimostrato competitivo in qualifica, in gara non sempre è riuscito a concretizzare, né a rendere difficile la cavalcata vincente di Hamilton. L’abbiamo visto anche al GP Sakhir, quando si è trovato a confrontarsi con George Russell. Il giovanissimo pilota che quest’anno corre con la Williams, dovendo sostituire Lewis Hamilton ha dimostrato fin subito il suo talento, e capacità ad adattarsi alla W11. In gara ha dimostrato di essere costante a livello di velocità e prestazioni. Peccato per quanto accaduto nel corso del pit-stop che ha condizionato il risultato finale del pilota inglese e anche dello stesso Bottas. Con ogni probabilità George Russell sarà nuovamente al volante della W11 anche ad Abu Dhabi, vedremo se riuscirà a riscattarsi e conquistare il suo primo podio in Formula 1.

GP Abu Dhabi anteprima: orari tv, circuito, meteo
Credits: Scuderia Ferrari press area

In questa stagione è mancata all’appello la Scuderia Ferrari, che ha celebrato i suoi 1000 gran premi in Formula 1. La SF1000 è apparsa fin dai test invernali al di sotto delle aspettative, peccando di prestazioni, velocità, stabilità. I piloti hanno faticato a tenerla in pista, e riuscire a portare a casa un risultato migliore possibile, tranne in rarissime occasioni. Non sono mancati errori da parte del muretto, sia in qualifica, sia in occasione dei pit-stop. Sebastian Vettel a fine 2020 saluterà la Ferrari dopo sei anni. Il pilota tedesco non è riuscito a ottenere ottimi risultati. La sua gara migliore è stata in Turchia con il 3° posto. Seb avrebbe voluto ottenere di più e regalare almeno una vittoria alla Rossa e ai tifosi italiani, prima di congedarsi e iniziare la sua nuova avventura in Aston Martin. Il GP Abu Dhabi sarà il suo ultimo weekend da pilota della Ferrari, sperando di poter concludere al meglio questa sua splendida avventura. Charles Leclerc si appresta ad affrontare quest’ultima prova con la voglia di riscattare quanto accaduto domenica al Sakhir e portare a casa un buon risultato, con la speranza che nel frattempo la Ferrari possa dargli una vettura più competitiva per il 2021.

GP Abu Dhabi anteprima: orari tv, circuito, meteo
Credits: Red Bull press area

Attenzione alla Red Bull, protagonista in questo 2020 di belle gare e sfide. È stata l’unica che si è spesso classificata dietro alle Mercedes in qualifica e in gara. In una sola occasione con Max Verstappen ha ottenuto una vittoria. È stata anche piuttosto sfortunata, con ritiri, incidenti e problemi tecnici. Avrebbe voluto ottenere di più, e vorrà concludere al meglio questa stagione. Vedremo come se la caverà Alex Albon, il cui obiettivo è quello di ottenere il rinnovo con la Red Bull e non rimanere appiedato dalla Formula 1.

I nostri protagonisti si apprestano ad affrontare il rush finale, che si prospetterà ricco di emozioni, sicuramente anche per gli appassionati e tifosi che assisteranno da casa. Ci sono ancora molte sfide aperte tra gli altri concorrenti per le migliori posizioni in classifica. Dopo 10 stagioni Sergio Perez è finalmente riuscito a conquistare la sua prima vittoria in Formula 1 al GP Sakhir. Il pilota messicano a fine stagione lascerà la Racing Point, al momento non ci ha fatto sapere nulla sul suo futuro. Speriamo che quanto dimostrato al Sakhir possa permettergli di trovare un sedile per il prossimo anno.

YAS MARINA CIRCUIT

GP Abu Dhabi anteprima: orari tv, circuito, meteo
Credits: Pirelli, press area

Il circuito di Yas Marina è situato sull’Isola Yas a circa 30 minuti dalla città di Abu Dhabi. Si tratta di un impianto di nuovissima generazione, progettato da Hermann Tilke. La sua conformazione unica si snoda tra strutture che mostrano la ricchezza della località, tra campi da golf, parchi a tema, hotel super lussuosi come il Yas Viceroy Abu Dhabi (hotel a 5 stelle) e il porto con gli yacht ormeggiati. Ha ospitato per la prima volta il campionato del mondo di Formula 1 nel 2009. Per il Medio Oriente si trattava del secondo Stato che ospitava la Formula 1 dopo il Bahrain.

È stato costruito dalla compagnia Aldar Properties, che ha realizzato anche il parco tematico dedicato alla Ferrari, ovvero il Ferrari World, oltre ad aree residenziali, parco acquatico, alberghi. Il tracciato è lungo 5,554 km, caratterizzato da 21 curve e due rettilinei. Davvero unica e particolare è l’uscita dai box formato da un tunnel che passa sotto la pista. Caratteristico del gran premio è che inizia nel tardo pomeriggio quando in cielo c’è ancora il sole e finisce con il tramonto e le luci dei riflettori, grazie a un impianto di illuminazione permanente, che illuminerà il tracciato quando calerà la sera. Si gira in senso antiorario.

PIRELLI: C3, C4, C5

Per l’ultima tappa del Mondiale di Formula 1 2020, Pirelli ha nominato le tre mescole più morbide della gamma, ovvero C3 (white hard), C4 (yellow medium) e C5 (red soft). Stessa nomination vista al GP Abu Dhabi 2019.

L’asfalto di Yas Marina si presenta molto liscio, poco abrasivo, mentre il tracciato e mediamente severo. Fattori che rendono queste tre mescole le più adatte ad affrontare questo tracciato. Come è accaduto al GP Bahrain, venerdì in occasione delle prove libere del GP Abu Dhabi i piloti proveranno i pneumatici 2021. Inoltre a fine stagione, la Formula 1 rimarrà a Yas Marina per una sessione di test di una giornata (15 dicembre), dedicati ai piloti che hanno preso parte a meno di due gare, e saranno utilizzati i pneumatici 2020.

Per quanto riguarda il weekend che ci apprestiamo a vivere, solitamente qui c’è una buona probabilità di vedere la Safety Car in azione, tenendo conto che in diversi punti del tracciato, le vie di fuga sono pressoché inesistenti, e il rischio di toccare e finire contro le barriere è molto alto.

Yas Marina è caratterizzata da un’ampia varietà di curve. I team conoscono molto bene questa pista, della quale hanno nei propri archivi molti dati raccolti nelle gare e nei test passati. Per affrontare questa pista e le sue curve di media velocità, è richiesto un assetto da medio/alto carico aerodinamico, e una monoposto che dovrà avere molto downforce. Il layout esalterà l’efficienza aerodinamica, mentre i freni saranno molto sollecitati. Infine, saranno fondamentali una buona trazione e una frenata precisa per affrontare il tracciato.

Per quanto riguarda la strategia, lo scorso anno Lewis Hamilton e Max Verstappen hanno concluso in 1° e 2° posizione, optando per una sola sosta (passando dalle medium alle hard). In 3° posizione è arrivato Charles Leclerc con mescola soft. Soltanto sei piloti hanno optato per due soste, mentre la maggior parte hanno scelto una strategia a un pit-stop.

CHE TEMPO FARA’?

Il GP Abu Dhabi, prenderà il via nel tardo pomeriggio per concludersi in notturna. Per quanto riguarda le previsioni meteo, secondo il bollettino meteo per questo anteprima, il cielo si presenterà sereno per tutto il weekend.

Nella giornata di venerdì, in occasione della prima sessione di prove libere, il cielo si presenterà sereno e con temperature attese tra 22°C e 23°C. Stessa situazione nel pomeriggio quando si svolgerà la seconda sessione di prove libere, con temperature attese sui 23°C. Per quanto riguarda sabato, anche in questa giornata il cielo sarà sereno sia in occasione della terza sessione di prove libere, sia in qualifica. Temperature attese tra 21°C e 23°C. Il gran premio scatterà domenica 13 alle 14:10, con cielo sereno e temperature attese sui 22°C.

ORARI TV

GP Abu Dhabi anteprima: orari tv, circuito, meteo
Credits: Pirelli, press area

Tutto pronto per il rush finale di questa stagione di Formula 1 che si appresta a scrivere i titoli di coda, con il GP Abu Dhabi 17° tappa. Nonostante i titoli già vinti da Lewis Hamilton e Mercedes, sarà un appuntamento tutto da seguire, con molte sfide ancora aperte tra gli altri concorrenti, per assistere all’ultima gara di Sebastian Vettel con la Ferrari. Non mancheranno colpi di scena, sorprese, emozioni.

Per assistere all’intero weekend comodamente seduti sul divano, ci sarà Sky Sport F1 HD che trasmetterà in diretta ed esclusiva dalle prove libere alla gara, ma anche TV8 trasmetterà quest’ultima tappa in diretta anche se soltanto qualifiche e gara. Torna anche il Live di F1World che vi accompagnerà nel corso della gara.

Qui di seguito gli orari per seguire il GP Abu Dhabi, ultima prova del mondiale 2020:

Venerdì 11 dicembre 2020

dalle ore 10:00 alle 11:30: Prove Libere 1 (diretta su Sky Sport F1 HD; no TV8)

dalle ore 14:00 alle 15:30: Prove Libere 2 (diretta su Sky Sport F1 HD; no TV8)

Sabato 12 dicembre 2020

dalle ore 10:00 alle 11:00: Prove Libere 3 (diretta su Sky Sport F1 HD; no TV8)

dalle ore 14:00 alle 15:00: Qualifiche (diretta su Sky Sport F1 HD e TV8)

Domenica 13 dicembre 2020

dalle 14:10: Gara (diretta su Sky Sport F1 HD e TV8)

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.