DichiarazioniFormula 1

Russell: “Spero di aver fatto venire il mal di testa a Wolff”

Dopo il GP di Sakhir che lo ha visto splendido protagonista, George Russell ha parlato del suo futuro

Il talento inglese spera di aver insinuato dubbi a Toto Wolff per quanto riguarda un suo ingaggio nel 2022, o magari anche prima

Alla sua prima opportunità con Mercedes George Russell ha impressionato appassionati e addetti ai lavori. Dopo aver condotto la gara in maniera autorevole soltanto la sfortuna gli ha infatti impedito di cogliere la prima vittoria in carriera. E dopo un weekend del genere, riflettendo sul suo futuro, il talento inglese spera di aver insinuato dei dubbi nella testa di Toto Wolff.

“Il modo migliore per rispondere è la pista. Ho avuto una grande opportunità e spero che questa prestazione abbia cementificato l’idea che si aveva di me. La Mercedes mi supporta dalla fine del 2016. Hanno seguito la mia intera carriera molto da vicino. Mi auguro che questo sia un ulteriore passo nel cammino verso la prima squadra. Per quanto riguarda Toto, spero di avergli fatto venire il mal di testa. Per il 2022, ma forse anche prima.“, ha dichiaro Russell

Dopo aver mancato la Pole per soli 26 millesimi la prova migliore del suo talento Russell è riuscita a darla durante la gara. Lucido in partenza, costante nel ritmo gara, aggressivo nel corpo a corpo dopo la Safety Car. In un solo Gran Premio Russell ha spazzato via i dubbi, mostrando di possedere tutti gli ingredienti tipici del grande pilota.

Wolff, incalzato sull’argomento, ha però glissato sulla questione. “George è un pilota della Williams, ha firmato con la Williams e la nostra coppia di piloti per la prossima stagione sarà formata da Lewis e Valtteri. Qualsiasi altra ipotesi per il momento è semplicemente poco realistica. Ma di sicuro George ha ben impressionato, e non è detto che nel futuro non possa trovarsi bene con Hamilton. Dobbiamo vedere cosa ci riserva il futuro.”, ha così concluso il team principal della Mercedes.

Pubblicità

Danilo Tabbone

Mi chiamo Danilo, ho 20 anni, vengo dalla Sicilia e studio all'Università di Palermo. La Formula 1 è la mia più grande passione, la seguo da quando ero bambino, e le emozioni che mi suscita sono parte integrante della mia personalità. Dal 2020 scrivo per F1world.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati anonimi di navigazione e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti un’esperienza migliore con i nostri servizi.