DichiarazioniFormula 1

Verstappen: “Mercedes di nuovo vincente? Vedremo…”

Il campione del mondo in carica non esclude un ritorno della rivalità che ha monopolizzato il campionato 2021

Duro, crudo e senza esclusione di colpi, lo scontro tra bibitari e tedeschi ha caratterizzato l’ultima lotta dell’era ibrida dominata dalle Frecce d’argento

Max Verstappen è convinto che potrebbe tornare l’intensa rivalità tra Red Bull e Mercedes, nel caso gli otto volte campioni riprendessero il ritmo. L’anno scorso è andata in scena una lotta feroce per i titoli mondiali tra Verstappen, Lewis Hamilton e le rispettive squadre. Verstappen alla fine ha conquistato il titolo in un controverso finale di stagione, mentre la Mercedes ha mantenuto l’iride dei Costruttori.

Ma quest’anno, grazie ai nuovi regolamenti aerodinamici, la Mercedes ha abbandonato la battaglia per il campionato; la Ferrari si è infatti affermata come la principale minaccia per la Red Bull e Charles Leclerc come il principale pericolo per l’olandese. Fino a questo momento tutto è filato liscio, senza scontri sia in pista che tra i box.

La Mercedes, tuttavia, sta facendo progressi nonostante i problemi della W13. Hamilton è andato a podio nelle ultime tre gare, approfittando in verità degli errori o dei problemi dei colleghi. Ad ogni modo, se gli uomini di Toto Wolff riuscissero a trovare la quadra definitiva, la seconda parte di stagione potrebbe essere più intensa che mai.

VERSTAPPEN RIEVOCA IL 2021

“L’antagonismo dell’anno scorso non era tra i piloti, ma più tra i due team”, ha affermato Verstappen a Servus TV, citato da RacingNews365. “Ovviamente non stiamo combattendo con la Mercedes al momento. Penso che sarà diverso nel caso lo facessimo di nuovo. Possibilmente a fine stagione. Vedremo”.

Riguardo al suo rapporto con Hamilton e alla possibile lotta con le Mercedes, il 24enne ha aggiunto: “Abbiamo tutti molto rispetto reciproco. Sono migliori rispetto all’inizio dell’anno, ma hanno bisogno di qualcosa in più. Non sono male sul giro secco, ma nella gara di domenica (Gran Premio d’Austria) ci siamo allontanati velocemente.

Penso ciò che abbia a che fare anche con i diversi circuiti. A Silverstone erano molto veloci in gara, ad esempio. È lo stesso discorso che riguarda noi e la Ferrari. Sono i dettagli che alla fine possono fare la differenza, ha concluso Verstappen.

Amedeo Barbagallo

Studente catanese di Filosofia con la passione per la scrittura, l’arbitraggio e la Formula 1. Autore del libro "I ragazzi che salvarono il mondo" (Santelli, 2020).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio