DichiarazioniFormula 1

Verstappen: “Ho meritato di vincere il mondiale 2021”

Il pilota olandese ha ribadito ancora una volta che la vittoria dello scorso campionato è stata meritata

Verstappen torna sul dibattito inerente al mondiale 2021: “ho meritato di vincere”

La stagione 2021 si è conclusa a dicembre, ma ha lasciato aperto un piccolo spiraglio che fatica a chiudersi. Manca poco più di una settimana all’inizio del nuovo campionato, eppure le discussioni sul GP di Abu Dhabi 2021, non sono ancora terminate. A tornare sull’argomento, questa volta, è stato Max Verstappen che ha ribatito di aver meritato la vittoria del mondiale, frutto del duro lavoro campiuto durante l’anno.

Nella passata stagione siamo stati spettatori di una intensa sfida tra il pilota olandese e Lewis Hamilton. Ci hanno fatto vivere, gara dopo gara, una battaglia serrata per cui hanno dovuto attingere alle loro migliori qualità. Nel corso del mondiale abbiamo assistito a diversi momenti decisivi come gli episodi successi a Silverstone e a Monza. Tuttavia, nessuna situazione è paragonabile a quanto accaduto all’ultimo giro dell’ultima gara a Yas Marina.

La Mercedes ha reagito immediatamente protestando per le decisioni prese dalla direzione gara, accusata di favoritismi nei confronti del pilota olandese. Hamilton, invece, ha preferito restare in silenzio per tutta la pausa invernale e processare la sconfitta con il sostegno delle persone che gli vogliono bene. La Federazione ha analizzato e riesaminato più volte il comportamento di Masi. Pur avendo annullato il ricorso del team tedesco e sostenendo le decisioni prese dalla Federazione, la FIA si è vista costretta a rimuovere Michael Masi dal suo ruolo.

“NON SI VINCE UN MONDIALE PER UNA DECISIONE PRESA ALL’ULTIMO GP”

Nonostante i cambiamenti in casa FIA, la furia della Mercedes e le analisi del caso in sospeso, Verstappen è certo di meritarsi la vittoria del Mondiale 2021. Il pilota olandese, nel corso della stagione, ha segnato un distacco di 32 punti di vantaggio da Hamilton e ha concluso l’anno con il maggior numero di vittorie e di pole position. “Un campionato lo si vince per un’intera stagione. Non lo si vince per una decisione presa all’ultima gara. Penso di meritare il titolo”, ha spiegato il pilota Red Bull all’outlet olandese De Telegraaf.

“Potrebbero esserci persone che hanno guardato solo l’ultimo GP. Potrebbero pensare che sono stato fortunato, ma normalmente il campionato sarebbe stato deciso a mio favore molto tempo prima. La mia vittoria per il titolo è ancora buona. È stata una folle ed epica stagione di Formula 1. La squadra perdente cercherà di togliermi il merito, ma dalla parte dei vincitori mi sento ancora bene, te lo posso assicurare”, ha concluso.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Un commento

  1. Lo ha meritato ,eccome !
    La macchina era alla frutta : motore è salito parecchio di cv ma in quanto a telaio e interfacce / suolo non idonee , non stabili.
    Grande MAX , il resto è noia …………………….ohh! IL Mondiale 2022 !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.