Analisi della redazioneFormula 1Test Bahrain

Test Bahrain 2022: chi ha completato più giri?

La Ferrari stupisce con 349 giri ma vietato sottovalutare gli avversari. Per Mercedes e Red Bull la F1-75 è la vettura da battere

Nei test in Bahrain, nessuno ha cercato la prestazione pura. L’obiettivo principale delle sessioni pre-stagionali è quello di avere una consistente conoscenza del comportamento della vettura

Sulla pista di Sakhir è già andata in scena la prima grande sfida del campionato 2022 di Formula 1. Qual è stato il team che è riuscito, nella tre giorni di test in Bahrain, a effettuare più giri in assoluto? Nemmeno a farlo apposto, è stata la Mercedes.
Il team di Brackley ha portato in pista una W13 evidentemente modificata rispetto a quella vista al Montmelò. Le pance della Mercedes, che tanto hanno fatto parlare gli avversari, sono ridotti al minimo.

La lotta al porpoising, una delle problematiche principali che si sono trovate ad affrontare tutte le scuderie, chi più chi meno, nonostante le dichiarazioni di Hamilton, sembra non avere intaccato più di tanto il lavoro in casa Mercedes. Il team gestito da Toto Wolff, dopo tre giorni di prove, ha compiuto un totale di 385 giri, senza incappare in importanti problemi di affidabilità.

Alle spalle della Mercedes, la scuderia che ha realizzato più tornate in assoluto è stata l’Alpha Tauri, ferma a 371 giri. Il team faentino ha ben impressionato a Sakhir e a detta di Gasly la AT03 dovrebbe essere nettamente migliorata rispetto alla vettura 2021. Nonostante le dichiarazioni del pilota francese, in casa Alpha Tauri non si possono dormire sonni tranquilli.

Non basta il terzo posto di Alonso nell’ultima giornata

Aston Martin e Alpine seguono a breve distanza per numero di giri completati in occasione degli ultimi test in Bahrain, rispettivamente ferme a 369 e 360 tornate totali.
Eppure per la scuderia inglese non è filato tutto liscio come l’olio. Nella mattinata del secondo giorno di prove, Vettel ha dovuto fermare la sua AMR22 mentre in quello stesso pomeriggio, Stroll, è riuscito a stampare il terzo crono assoluto, a dimostrazione delle buone impressioni già mostrate a Barcellona.
Anche Alpine ha sofferto di alcuni problemi di affidabilità anche se Alonso, in occasione dell’ultimo giorno di prove, ha ottenuto la terza posizione. La sensazione è che a Enstone si debba ancora lavorare duramente per raggiungere gli obiettivi che si erano prefissati.

Ferrari e Red Bull: la sfida mondiale è cominciata a Sakhir?

La Ferrari si piazza al quinto posto nella classifica delle scuderie che hanno effettuato più giri nei test in Bahrain, con 349 tornate. Il Cavallino Rampante è stato senza alcun dubbio uno dei team che ha maggiormente stupito anche a livello di velocità. Sia Mercedes sia Red Bull hanno già ampiamente anticipato che la Ferrari sarà la monoposto da battere nel 2022. Strategia? Forse. Nei test è difficile fare comparazioni con gli avversari, tanté che, fino alla prima qualifica della stagione, sembra essere davvero complesso capire quali siano i reali valori delle vetture.

Alle spalle della Ferrari si ferma Alfa Romeo con 343 giri, seguita da Red Bull con 320 tornate. Il team di Milton Keynes con Max Verstappen ha stampato il crono più veloce in occasione dell’ultima giornata di prove a Sakhir è sembrata la scuderia da battere in questo 2022. La RB18 apparentemente è sembrata essere a livello di prestazione ed equilibrio la vettura meglio messa in pista con Verstappen e Perez che non ci hanno messo tanto a trovare il giusto feeling con la monoposto.

McLaren, vera delusione dei test in Barhain

Al terzultimo posto della classifica delle squadre che hanno effettuato più giri nei test in Bahrain, troviamo la Williams con 258 tornate. Nella mattinata del Day 2, la vettura di Latifi si è fermata in fiamme sulla pista di Sakhir, dopo circa un’ora e 45 minuti di test. Motivo per il quale il team di Grove ha completato solo 12 giri in quella giornata.

Fanalino di coda di questa ultima sessione di test, troviamo la Haas con 229 giri e la McLaren con 200 tornate completate. Entrambe le scuderie non sono state incolumi da problemi in Bahrain, dentro e soprattutto fuori dalla pista. La Haas, a seguito della guerra tra Russia e Ucraina, ha deciso di interrompere il rapporto lavorativo con Mazepin e, oltre al confermato Mick Schumacher, ha fatto scendere in pista Pietro Fittipaldi, che però non prenderà parte al campionato con la scuderia a stelle e strisce.

Peggio è andata alla McLaren. Se Ricciardo non ha potuto effettuare nemmeno un giro di pista in Bahrain a causa della sua positività al Covid-19, tutto il lavoro di questi giorni è stato effettuato da Lando Norris, vero leader del team di Woking. Il pilota inglese non è riuscito però a tagliare la soglia dei 100 giri in nessuna giornata.

Team 10/03 11/03 12/03 Totale
Mercedes 122 114 149 385
Alpha Tauri 103 120 148 371
Aston Martin 119 116 134 369
Alpine 127 111 122 360
Ferrari 116 114 119 349
Alfa Romeo 120 73 150 343
Red Bull 138 86 96 320
Williams 104 12 142 258
Haas 47 84 98 229
McLaren 50 60 90 200

Eleonora Ottonello

Mi chiamo Eleonora e sono di Genova. Scrivo per passione, nella vita di tutti i giorni sono un'educatrice cinofila. Non ho paura di dire (forse è meglio dire scrivere) quello che penso. Per me la sincerità e la franchezza sono alla base di ogni rapporto umano. Sono pignola e puntigliosa ma disordinata e pasticciona allo stesso tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio