Dichiarazioni

Rivoluzione FIA, nuovo organigramma Formula 1

Rivoluzione all’interno della Federazione, che annuncia il nuovo organigramma del reparto che seguirà il Circus, con nuovi ruoli per Tombazis, Goss, Lodo, Nielsen e Sicard

FIA annuncia il nuovo organigramma che si occuperà del reparto dedicato alla Formula 1

Passato il primo anno di Mohammed Ben Sulayem come presidente della FIA, arriva il nuovo organigramma dello staff del reparto dedicato alla Formula 1.

Nikolas Tombazis che ricopriva il ruolo di direttore tecnico della Formula 1, a partire dal 2023 sarà il nuovo direttore delle monoposto. Un ruolo del quale dipenderà il direttore sportivo, tecnico, finanziario e delle strategie e delle operazioni.

Steve Nielsen entra a far parte della Federazione, e ottiene il ruolo di direttore sportivo. Un ruolo che già esercitava in Formula 1, e sarà il responsabile di supervisionare le varie questioni sportive, tra cui il controllo della Direzione Gara, oltre ai futuri aggiornamenti del Regolamento Sportivo.

Tim Goss che ha lavorato affianco a Tombazis, quando era direttore tecnico, prenderà il posto dell’ingegnere greco nel ruolo. Infine, Federico Lodi sarà il nuovo direttore finanziario, un’area che conosce molto bene, avendo diretto fin dall’inizio il team incaricato del Regolamento Finanziario.

D’altra parte, François Sicard ex direttore sportivo, diventa il nuovo direttore delle operazioni e strategie. Si tratta di una nuova figura che si occuperà della pianificazione strategica a lungo termine, così come delle attività e della logistica in pista.

Sulayem: “Nella miglior posizione per migliorare”

Il presidente della FIA, Mohammed Ben Sulayem ha spiegato che questa ristrutturazione permette alla Federazione, “di avere la miglior posizione per fare progressi”.

“Abbiamo dedicato molto tempo e sforzi nel realizzare i cambi significativi e informando il nostro team in Formula 1, per creare una struttura adeguata con le persone idonee, per supervisionare il futuro regolamento dello sport,” ha così commentato Sulayem.

“Nel sviluppare e formare le persone all’interno del nostro organico, oltre ad apportare conoscenze ed esperienza dall’esterno. Sono fiducioso in ciò che siamo, e di essere nella miglior posizione possibile per progredire insieme ai nostri soci della FOM e ai team della Formula 1,” ha poi aggiunto nel comunicato.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button