DichiarazioniFormula 1

Ralf Schumacher vuole più lotte stile Alonso-Hamilton

L’ex pilota di Formula 1 vuole più sfide sulla scia di quanto visto tra i due ex McLaren in Ungheria: vorrebbe che la FIA rivedesse alcune regole

Ralf Schumacher vuole più lotte “ruota-a-ruota” come quella vista in Ungheria, tra Alonso e Hamilton: chiede alla FIA di rivedere alcune regole

Ralf Schumacher, intervistato da Sky Sports F1, ha commentato quanto successo al GP Ungheria 2021 soffermandosi tra le altre cose sull’avvincente lotta tra Fernando Alonso e Lewis Hamilton. I due hanno dato vita per dieci interminabili giri, a una bellissima lotta, pulita e rispettosa. Attualmente, il regolamento dice che il pilota che sta difendendo la posizione, deve lasciare lo spazio largo quanto una macchina, tra la sua monoposto e il limite della pista, soprattutto in curva.

Secondo Ralf Schumacher, questa regola non ha molto senso, e impedisce di vedere lotte come quella di Budapest. D’altro canto, i tifosi che hanno votato Fernando Alonso, come pilota del giorno, hanno applaudito il modo in cui si è difeso da Lewis.

“Per me, Fernando Alonso è l’uomo della gara. Ottimo pilota, della vecchia scuola, con il motto ‘nessuno mi passerà davanti dall’esterno’. Voglio vedere gare così! La FIA dovrebbe rivedere la regola sul lasciare spazio, in quanto secondo me non ha alcun senso,” ha così spiegato Ralf Schumacher.

RALF: “SENZA IL CAOS INIZIALE, GARA PIU’ DISCRETA PER VETTEL”

L’ex pilota di Formula 1, ha parlato della gara di Alonso, ma anche del suo compatriota Sebastian Vettel. Il pilota tedesco dell’Aston Martin, ha tagliato il traguardo in seconda posizione, prima di essere squalificato. In pista ha disputato un’ottima gara, il più delle volte cercando di acchiappare il leader Esteban Ocon, senza riuscirci, accontentandosi del secondo gradino del podio.

Schumacher ha visto un ottimo Vettel in gara, anche se non ci fosse stato il caos iniziale, la sua gara probabilmente sarebbe stata diversa, più prudente. Per questo motivo, non si sorprende la difficoltà dell’Aston Martin nel superare Ocon.

Sebastian Vettel non avrebbe beneficiato del caos alla partenza; al contrario, probabilmente avrebbe avuto una condotta di gara più discreta, se fosse stato in fondo alla griglia. Tuttavia è stato bravo. Non c’era da stupirsi, di vederlo in difficoltà nel duello con Esteban Ocon,” ha così aggiunto Ralf Schumacher prima di concludere.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.