2019Dichiarazioni dei PilotiFormula 1

Norris: “Ho molte cose da imparare, devo spingere”

Il pilota della McLaren reduce da una buona prima metà di stagione 2019, all’esordio in Formula 1 è conscio di dover imparare e migliorare.

Topics

Il pilota britannico rivelazione della stagione 2019 al debutto in Formula 1 con la McLaren, è consapevole che deve imparare molto soprattutto in gara

Lando Norris pilota rivelazione di questa stagione 2019, al suo primo anno in Formula 1 con la McLaren-Renault è in coppia con Carlos Sainz Jr, con il quale ha instaurato una forte partnership aiutando così la propria squadra a crescere e a battagliare a centro gruppo.

Il giovanissimo debuttante ha stupito ed impressionato tutti in questa prima metà di Campionato, trovandosi dopo l’ultima gara prima della pausa estiva in 10° posizione nella classifica piloti.

Intervistato dai colleghi di Autosport, Lando Norris ha così dichiarato: “Più fai, più esperienza fai, poi tutto andrà meglio”.

“In questo momento ci sono molte cose per me da imparare, perciò devo spingere. Ci sono già dei posti in cui probabilmente ho raccolto delle conoscenze che potrò usare in Qualifica, magari una migliore traiettoria o sfruttare al meglio un cordolo. Ho molto da imparare spingendo ed andando al limite piuttosto che andando a risparmio ed essere più conservativo”, ha così spiegato Norris.

Come detto all’inizio, Lando Norris è in coppia con Carlos Sainz in McLaren, entrambi confermati per il 2020. Confrontando i due, notiamo che il rookie è a soli 0.036 secondi dietro al più esperto compagno di squadra in Qualifica. Ma ha raccolto punti in solo 5 gare, rispetto a Sainz che si trova anch’esso nella top 10 in ottava posizione dopo 12 Gran Premi.

Nonostante i buoni risultati ottenuti, la consapevolezza di dover imparare e migliorare

Lando Norris è quindi consapevole che deve imparare molto su come avere una migliore performance in gara: “Dalla partenza fino a risparmiare le gomme ed i sorpassi, sapere quando sfruttare la batteria e quando risparmiarla”.

Per poi aggiungere:In Australia non ero molto bravo a sfruttare l’intero pacchetto di una gara, ma poi mi sono migliorato. Ho fatto subito un passo in avanti in Bahrain ed è stato un buon risultato ma c’era ancora molto da migliorare sul fronte gara. Ci sono ancora molte cose dove Carlos è molto bravo ed io ho bisogno di migliorare”.

La McLaren nel corso di questa stagione, si è migliorata rivelandosi il quarto miglior team alle spalle di Mercedes, Red Bull e Ferrari. Sicuramente il duro lavoro che ha intrapreso il team di Woking fin dall’inizio del Campionato sta dando i suoi frutti.

Lando Norris ha ottenuto come miglior risultato, due sesti posti e sicuramente il suo bottino di punti sarebbe stato maggiore se non avesse avuto problemi in Francia e Ungheria: Ogni volta che c’è stata una chance di fare qualcosa, generalmente sono stato capace di farlo. Sono sempre stato lì laddove era necessario e sfruttando gli errori altrui, o qualsiasi cosa simile”.

Non ho fatto molti errori seri: incidenti, sbattuto contro qualcuno, cose di questo tipo. Complessivamente, mi fa molto piacere. Chiaramente c’è ancora molto da migliorare. Non saranno sempre secondi, potrebbe essere un mezzo decimo in Qualifica, un decimo. A volte può essere parecchio, specialmente quando la lotta in centro gruppo è così serrata”, ha così concluso Lando Norris.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia nata nel 1986 residente a Fermo nelle Marche. Le mie passioni sono i cavalli e la Formula 1 che seguo dal 1998 appassionandomi a un certo Michael Schumacher e alla Ferrari. Negli ultimi anni, mi sono appassionata ad un altro pilota, Fernando Alonso, che apprezzo molto per le sue doti di guida, talento e il suo modo di approcciare una gara, una nuova avventura impegnandosi al 100%.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button