DichiarazioniFormula 1

Mercedes: chi prendere al posto di Hamilton?

Il team di Brackley si prepara all’ultima stagione con il pilota inglese, e nel frattempo a trovare il suo sostituto. Ma chi? Tra i nomi: Antonelli, Vettel, Alonso…

Chi sarà il sostituto di Hamilton in Mercedes? Tra i possibili candidati, si sono fatti avanti i nomi di Rosberg e Vettel

Mercoledì 15 febbraio, è stata presentata la Mercedes W15 per la stagione di Formula 1 2024, l’ultima di Lewis Hamilton. Il pilota inglese, nel 2025 inizierà la sua nuova avventura con la Scuderia Ferrari.

Non appena è stato reso ufficiale il passaggio di Hamilton in Ferrari, sono molti che hanno iniziato a pensare al pilota che prenderà il posto del 7 volte campione del mondo, e affiancherà George Russell. Ma chi sarà?

Negli ultimi giorni, si vocifera che potrebbe essere Andrea Kimi Antonelli, pilota italiano da tempo legato al Mercedes Junior Team, l’Academy del team Mercedes AMG F1, dove vengono formati giovani e futuri piloti di Formula 1.

Il giovane pilota italiano, sta dimostrando di essere una vera stella nascente nel motorsport, visti gli incredibili risultati che ha ottenuto in tutte le categorie nelle quali ha corso. Per la stagione 2024, Antonelli sarà impegnato in Formula 2 con il team Prema.

Sicuramente dietro a questa crescita incredibile, c’è lo zampino della Mercedes, che ha saputo gestirla al meglio. E ora, con l’addio di Lewis Hamilton al team di Brackley con il quale ha vinto sei titoli, e dominato per molte stagioni, i riflettori iniziano a puntare Antonelli come il prescelto a sostituire l’inglese.

Toto Wolff si troverebbe di fronte a un scenario alquanto audace, il quale potrebbe decidere per una soluzione a breve termine per colmare il gap, e in attesa che Antonelli dimostri di essere pronto a guidare in Formula 1 e per Mercedes.

Rosberg e Vettel?

Ciò significa che fino ad allora, Mercedes potrebbe puntare su un pilota di esperienza e vincente, da far coppia con George Russell.

Tra i possibili candidati, che potrebbero essere idonei si fanno avanti nomi di due campioni del mondo, come Nico Rosberg e Sebastian Vettel.

Tuttavia, per Toto Wolff, sembra che gli ex piloti tedeschi sono ormai fuori dai giochi.

Nico Rosberg si è ritirato dalla Formula 1 a fine stagione 2016, dopo aver vinto il titolo iridato, e ha più volte dichiarato di non essere interessato a un possibile ritorno.

Di recente, Rosberg ha rilasciato una dichiarazione al quotidiano tedesco Süddeutsche Zeitung, affermando di non avere nessun desiderio di tornare, e di non credere di poter essere competitivo: “È tutto finito, non sto pianificando un ritorno. Ho un grande rispetto per il pericolo“.

Parlando degli aspetti competitivi per essere un pilota di Formula 1, ha così spiegato: “Non lo potrei nemmeno fare. Mi sarei dovuto preparare intensamente per un intero anno, anche solo per allenare la sinapsi (connettori dei neuroni) nel mio cervello”.

“Come pilota da corsa, devi avere una reazione molto veloce alla massima velocità, ed essere preciso. Ho perso tutto ciò, dopo una pausa così lunga. Anche i muscoli sono sottoposti a così tanto sforzo, semplicemente nel tenere in mano il volante, e con tutte le forze centrifughe,” ha aggiunto Rosberg.

Sebastian Vettel non ha parlato pubblicamente su un potenziale interesse per la Formula 1. Di recente, Wolff sembra aver escluso anche lui.

Si è vociferata l’idea che Vettel, potesse essere potenzialmente in lista per competere nel WEC per questa stagione. Piani che sono poi falliti. Sulla carta sembra esserci l’idea di un suo ritorno nelle competizioni, ma non in Formula 1.

Parlando ad Auto Motor Und Sport, Toto Wolff ha rilasciato un commento su Vettel: Penso che abbia preso la decisione di non correre più. Parliamo regolarmente. Ci siamo parlati anche ieri, ma non è perché possa guidare per noi nel futuro”.

Briatore, Wolff e quella foto…

Con Rosberg e Vettel letteralmente fuori dai giochi, c’è un altro pilota di esperienza che potrebbe far a caso di Mercedes, ovvero Fernando Alonso.

Il pilota spagnolo che ha disputato una buona prima stagione con Aston Martin nel 2023, durante la presentazione della nuova AMR24, parlando con la stampa, ha fatto capire di godere di una buona reputazione nel mercato piloti, considerando che c’erano soltanto tre campioni del mondo sulla griglia, e lui era l’unico disponibile.

E mentre dice che la sua priorità è avere un primo dialogo con Aston Martin, ha anche suggerito che l’interesse degli altri sarebbe probabilmente incanalato attraverso gli altri, tra i quali il suo manager Flavio Briatore.

Alonso ha risposto ad alcune domande, tra le quali sui possibili contatti ricevuti dagli altri team: “Non direttamente a me, ma sono sicuro che c’è un interesse generale di sapere sul mio futuro“.

“Gli unici che hanno dimostrato di essere molto interessati, e gli unici che settimanalmente mi fanno domande, è Aston Martin. Quindi vedremo”.

La scorsa settimana, Flavio Briatore ha postato una foto su Instagram, che lo immortala mentre stava incontrando Toto Wolff. Era lunedì e al Cova, una caffetteria di Monaco di proprietà di Briatore, e dove entrambi spesso s’incontrano.

La foto ha inevitabilmente alimentato l’immaginazione dei tifosi, su un possibile passaggio di Alonso in Mercedes.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Briatore (@briatoreflavio)

Per il momento, Mercedes ha fatto intendere di non avere fretta di decidere il nuovo pilota, che affiancherà Russell il prossimo anno.

Nel frattempo, c’è anche molta curiosità su Antonelli e sulla sua stagione in Formula 2 che sta per partire, e vedere come si comporterà e il livello di competitività che dimostrerà. Oltre a lui, i riflettori saranno puntati anche sui piloti attualmente sulla griglia, e in procinto di iniziare la nuova stagione di Formula 1, e vedere le loro prestazioni e in particolare coloro che saranno sul mercato piloti per il 2025.

Insomma, si prospetta una bella stagione carica di decisioni per Toto Wolff e la Mercedes, in ottica futuro.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio