DichiarazioniFormula 1

Mercedes: le dichiarazioni sulla W15

Nel giorno di San Valentino anche il team di Brackley svela la nuova monoposto per il 2024: ecco le parole dei protagonisti

Mercedes svela la sua W15 per il 2024 con l’obiettivo di tornare a vincere: ecco le dichiarazioni dei protagonisti a riguardo

Il 2024 è per il team di Brackley un anno cruciale segnato da un passaggio importante di consegne. La W15 svelata da Mercedes è infatti l’ultima dell’era targata Lewis Hamilton. Ciò, prima dell’approdo del sette volte campione del mondo alla corte del Cavallino Rampante. Il testimone viene quindi passato a George Russell, che dal 2025 diventa di fatto la prima guida del team. Ma oggi gli occhi sono tutti puntati sulla W15 e sulla stagione che verrà, con le conseguenti dichiarazioni dei protagonisti.

Le parole di Hamilton

Nonostante l’approdo in Ferrari nel 2025, Hamilton ha dichiarato di essere totalmente concentrato su questa stagione. Il focus è riportare la Mercedes al successo. “Sono completamente concentrato sul team e su questa stagione. Il lavoro svolto, con la monoposto che prende forma è uno dei momenti più emozionanti. Ciò che abbiamo imparato negli ultimi due anni ci ha aiutato a trovare la giusta direzione. Ancora i lavori sono in corso, ma affronteremo qualunque sfida si presenti a testa alta, lavorando sodo”.

In riferimento all’instabilità della W14, il sette volte campione del mondo ha concluso affermando: “Se non ti senti a tuo agio con la vettura, non sei in grado di ottenere il massimo delle prestazioni. Una monoposto più stabile ci permetterà di estrarre il potenziale non solo dalla stessa vettura, ma specialmente da noi stessi come piloti. Sono consapevole di cosa è capace questa squadra e sono incredibilmente grato per il lavoro svolto da ogni singola persona di questo team. Siamo tutti motivati e determinati a dare il massimo”. 

Le parole di Russell

Anche George Russell afferma che gli ultimi due anni sono stati fondamentali in ottica apprendimento. “Abbiamo imparato molto e siamo cresciuti come squadra nelle ultime due stagioni. Non è stato semplice, ma sono sicuro che il viaggio che abbiamo intrapreso ci renderà più forti nel lungo periodo. L’intero team ha lavorato incredibilmente e duramente, perciò speriamo di aver fatto un bel passo in avanti con la W15. Abbiamo fatto progressi, risolvendo i problemi derivanti dalle caratteristiche più complicate della W14, che rendevano la vettura veramente difficile da guidare”.

“Avere una monoposto gestibile dà fiducia e rende possibile trovare la quadra in modo semplice per il giro secco. La Formula 1 è uno sport incredibilmente difficile ed è per questo che l’amiamo. Ogni donna e ogni uomo a Brackley e Brixworth è così concentrato per ritornare al vertice. Continuiamo con questa particolare attenzione e dedizione anche nel 2024. Sono davvero entusiasta di vedere dove tutto ciò ci porterà, perché il lavoro svolto è stato davvero tanto. Ma è anche un salto nel vuoto, perché dopo il simulatore si va in pista” ha così concluso il britannico.

Le dichiarazioni di Toto Wolff sulla W15

“Credo che i due anni precedenti siano stati necessari per riadattarci e reinventarci in alcune aree. Ma abbiamo fatto progressi e non vediamo l’ora di fare il passo successivo con la W15. Non sarà un percorso lineare, ma affronteremo ogni sfida a testa alta. Sappiamo che abbiamo una montagna da scalare per tornare ai vertici. Non esistono miracoli in questo sport”, ha così esordito Toto Wolff, Team Principal e CEO della Mercedes.

“L’ambizione e la determinazione sono il nostro punto di forza. Gli elementi da sviluppare nella nostra lista di priorità per questa vettura sono molteplici e presto capiremo se stiamo procedendo verso la giusta direzione. Siamo curiosi di vedere come si comporterà la monoposto. Otterremo le prime indicazioni sui progressi effettuati durante i test pre-stagionali. Da lì capiremo di più sulla sfida che ci aspetta. In questo sport non esistono sfere di cristallo, ma almeno conosceremo il divario da colmare. Siamo pronti a partire” ha così concluso le sue dichiarazioni sulla W15, Toto Wolff.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio