DichiarazioniFormula 1

Marko avverte Mercedes: “Russell? Grave errore…”

Il consigliere Red Bull avverte i rivali di Brackley, convinto che il talento britannico sia da tenere in considerazione, vedendo le sue prestazioni in questa stagione in Williams

MARKO COMMENTA IL MERCATO PILOTI DELLA MERCEDES, E SUL POSSIBILE ARRIVO DI GEORGE RUSSELL AL POSTO DI VALTTERI BOTTAS

In casa Mercedes, si sta vivendo un intenso mercato piloti. Nelle scorse settimane, è stato ufficializzato il rinnovo per altri due anni di Lewis Hamilton e ora si lavora per il pilota che lo affiancherà. Valtteri Bottas rimarrà o questa sarà la sua ultima stagione in Mercedes? In queste ultime settimane, considerando il non fortunato inizio di stagione del finlandese, si vocifera un suo addio a Brackley a fine 2021, e al suo posto si fa sempre vivo l’arrivo di George Russell. Una possibile mossa di mercato, che sta tenendo banco il paddock e tra gli addetti ai lavori. Helmut Marko commentando quanto sta accadendo, si augura che Mercedes non si lasci sfuggire George Russell.

Il consigliere della Red Bull è convinto che prima o poi, Mercedes promuoverà George Russell nel team principale, anzi sarebbe un grave errore non farlo. Le prestazioni del giovane britannico, non sono certamente passati inosservati al talent-scout di Milton Keynes. Ciò nonostante, Marko assicura che non lo tiene in considerazione per il suo team, in quanto già ha un futuro in Mercedes.

Vale veramente prendere in considerazione Russell, vedendo le prestazioni che sta mostrando in Williams in questo momento,” ha così commentato Marko a Motorsport-Total.com.

IL PILOTA DELLA WILLIAMS, NON PAPABILE IN RED BULL

Indiscrezioni degli ultimi giorni, parlano di un possibile annuncio di Russell per il 2022 a Silverstone. Marko sottolinea che lasciar passare il treno George sarebbe un gravissimo errore per la Mercedes.

“Questo sarebbe un’utopia. Se la Mercedes lo lasciasse andare, sarebbe un passo falso che onestamente non posso immaginare,” ha così aggiunto.

George Russell con le sue prestazioni mostrate in questo inizio di stagione con la Williams, si sta mettendo sempre più in risalto, e il suo talento farebbe gola a molti team. Pertanto, se nel 2022 dopo tre anni in Williams, non dovesse essere promosso in Mercedes, altri team potrebbero tentare l’assalto, con un’offerta. Una possibilità che potrebbe altresì non avvenire, in quanto George negli ultimi mesi ha sottolineato la sua lealtà alla casa di Stoccarda.

Marko crede che la promozione di Russell, sia una mossa presente già da tempo. Per questo, non lo vede come un futuro candidato per il suo team, anche se con qualche dubbio sulla possibilità che Mercedes lo lasci andare.

“Sì, mi sono informato molto bene, ma non sarebbe importante,” ha così espresso Marko in chiusura.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.