DichiarazioniGran Premio Gran Bretagna

GP Gran Bretagna, Bottas: “Volevamo sorprendere Max”

Il pilota Mercedes commenta la sua Sprint Qualifying, terminata in terza posizione. Domani sul circuito di Silverstone partirà dalla seconda fila

BOTTAS È TERZO AL TERMINE DELLA SPRINT QUALIFYING. DOMANI AL GP GRAN BRETAGNA SCATTERA’ IN SECONDA FILA

Dopo 17 giri, si è conclusa la Sprint Qualifying, la prima nella storia della Formula 1 introdotta sul circuito di Silverstone. 30 minuti di competizione nel sabato pomeriggio del GP Gran Bretagna, al termine della quale, Valtteri Bottas taglia il traguardo in terza posizione, alle spalle del solito duo Verstappen-Hamilton e davanti a Charles Leclerc.

Sulla griglia di partenza, Valtteri Bottas era terzo e in seconda fila. Alla partenza riesce a mantenere la sua posizione, e a proteggersi dalla Ferrari di Charles Leclerc. Il pilota della Mercedes è stato autore di una gara costante, senza grandi acuti, con l’obiettivo di concludere nelle prime tre posizioni e ottenere i pochi punti in palio.

Alla fine, Valtteri Bottas riesce a concludere in terza posizione, e guadagnare 1 punto e domani al GP Gran Bretagna, scatterà dalla seconda posizione alle spalle di Max Verstappen e Lewis Hamilton, e davanti a Charles Leclerc e Lando Norris.

ATTENZIONE AL BLISTERING PER DOMANI!

Le prime parole di Valtteri Bottas, al termine della Sprint Qualifying: “Abbiamo provato a fare qualcosa di diverso. L’obiettivo era di cercare di sorprendere Max in partenza, ma non è successo. Abbiamo comunque fatto una bella partenza”.

“Alla curva 1 sono rimasto bloccato. Non ho potuto sfruttare lo slancio, però ci abbiamo provato. Alla fine siamo riusciti a mantenere la posizione, con gomme soft, nonostante la comparsa di un po’ di bolle. Ma è andata così, va bene,” ha così aggiunto il pilota finlandese.

Durante la Sprint Race, è sorto un problema sulle gomme, con il blistering apparso sia sulle medie, sia sulle soft. Un campanello d’allarme da non sottovalutare, in vista della gran premio di domani, durante il quale sarà fondamentale la gestione delle gomme.

“La gara di oggi, ha mostrato che domani non sarà affatto semplice, soprattutto se si dovessero ripresentare situazioni simili. Un bel problema. Ora abbiamo delle informazioni in più e domani tutto potrà accadere,” così il commento di Bottas a riguardo, prima di congedarsi dall’intervistatore.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.