Formula 1Gran Premio Emilia Romagna

GP Emilia Romagna, qualifiche: rossa protagonista, sì ma la bandiera

È già arrivato il momento delle qualifiche. Di venerdì pomeriggio? Ebbene sì almeno quando si parla dei fine settimana con Sprint, ma a questo ormai stiamo cominciando a farci l’abitudine. Ma come saranno andate dopo appena una sessione di prove libere fra l’altro anche bagnata?

Dato l’esordio del fine settimana con la Sprint, al venerdì pomeriggio è giunto il momento delle qualifiche del GP dell’Emilia Romagna dove a conquistare la pole position è stato Max Verstappen

Al GP dell’Emilia Romagna fa il suo debutto stagionale il fine settimana con la Sprint al sabato; ciò sta a significare che dopo appena una sessione di prove libere è già tempo di parlare di qualifiche. La ricerca del giro veloce al circuito del Santerno è stato per molti un lavoro a cui ci si è buttati quasi a occhi chiusi, data la pioggia che aveva caratterizzato pesantemente la prima parte della giornata. E poi ancora alcuni tratti della serata che hanno reso difficile lo svolgimento delle qualifiche.

Q1

La Q1 è iniziata con scelte differenti per le squadre; fra chi è andato subito con le slick e chi ha preferito almeno all’inizio ancora le intermedie. Nei primi minuti sulla Williams di Albon si è presentato ancora una volta un problema. Con lo scoppio dell’impianto frenante della posteriore destra che ha costretto la Direzione Gara ad esporre la bandiera rossa bloccando la sessione.

Alla ripresa tutte le monoposto hanno optato per la gomma d’asciutto. E da qui le prestazioni sono andate progressivamente a migliorare in concomitanza con l’evoluzione della pista. Motivo per il quale la tattica è stata quella di andare con alto carico di benzina per inanellare più giri. A livello di performance impressionante (in negativo) è stato vedere Hamilton salvarsi per soli quattro millesimi. Out: Tsunoda, Gasly, Latifi, Ocon (ai box per un grattacapo) ed Albon.

Q2

Con l’inizio della Q2 i piloti hanno avuto la necessità immediata di fare il tempo, con il rischio incombente di una nuova tornata d’acqua. Momenti concitati dove a pagarla cara è stato Sainz finito contro le barriere alla Rivazza, e provocando la seconda bandiera rossa delle qualifiche. Dopo che tra l’altro aveva già fatto segnare il secondo crono.

Nel frattempo l’arrivo effettivo della pioggia ha reso impossibile tentare di migliorarsi (si spiega così l’assenza di vetture al semaforo verde). Una condizione però che paradossalmente è andata a favore dello spagnolo che ha evitato di farlo scivolare al di fuori dei dieci. Out: Russell, Schumacher, Hamilton, Zhou e Stroll.

Q3

Ancora una bandiera rossa (questa volta determinata da Magnussen) si è messa ad interrompere l’attività del Q3. Alla ripresa con poco più di otto minuti alla fine si è nuovamente scesi in pista, e come nel Q1 si era scelto di avere un maggiore carico di benzina per percorrere più giri. Il contatto di Bottas fra la Variante Alta e la Rivazza ha provocato ancora una volta una bandiera rossa, appena dopo che Verstappen aveva tagliato il traguardo facendo la pole position.

Così è terminata la qualifica, dopo anche che Norris nel giro di lancio si è trovato fermo alle Acque Minerali causando una quinta bandiera rossa. Con l’olandese al palo, secondo un deluso Charles Leclerc e terzo proprio la McLaren dell’inglese; fra i risultati che entusiasmano c’è anche il quarto posto del danese con la Haas.

I tempi delle qualifiche del GP Emilia Romagna

Pos No Pilota Team Tempo Giri
1 1 Netherlands Max Verstappen Austria Red Bull 01:27.999 22
2 16 Monaco Charles Leclerc Italy Ferrari 01:28.778 22
3 4 United Kingdom Lando Norris United Kingdom McLaren 01:29.131 22
4 20 Denmark Kevin Magnussen United States Haas 01:29.164 21
5 14 Spain Fernando Alonso France Alpine F1 Team 01:29.202 26
6 3 Australia Daniel Ricciardo United Kingdom McLaren 01:29.742 21
7 11 Mexico Sergio Pérez Austria Red Bull 01:29.808 25
8 77 Finland Valtteri Bottas Switzerland Alfa Romeo Racing 01:30.439 23
9 5 Germany Sebastian Vettel United Kingdom Aston Martin 01:31.062 25
10 55 Spain Carlos Sainz Jr Italy Ferrari 01:18.990 13
11 63 United Kingdom George Russell Germany Mercedes 01:20.757 16
12 47 Germany Mick Schumacher United States Haas 01:20.916 16
13 44 United Kingdom Lewis Hamilton Germany Mercedes 01:21.138 15
14 24 China Zhou Guanyu Switzerland Alfa Romeo Racing 01:21.434 16
15 18 Canada Lance Stroll United Kingdom Aston Martin 01:28.119 14
16 22 Japan Yuki Tsunoda Italy AlphaTauri 01:20.474 11
17 10 France Pierre Gasly Italy AlphaTauri 01:20.732 11
18 6 Canada Nicholas Latifi United Kingdom Williams 01:21.971 13
19 31 France Esteban Ocon France Alpine F1 Team 01:22.338 9
20 23 United Kingdom Alexander Albon United Kingdom Williams 00:00.000 0

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio