Curiosità dalla F1Formula 1

Fuori Budkowski… dentro Szafnauer?

Gli eventi degli ultimi giorni fanno pensare a un imminente annuncio da parte di Alpine per quanto riguarda il nuovo team principal

Nell’attesa che le vetture tornino in pista, le squadre stanno mettendo a posto i tasselli a livello dirigenziale

La separazione fra Aston Martin e Otmar Szafnauer è notizia di pochi giorni fa. A breve distanza è arrivata anche la comunicazione ufficiale dell’addio di Marcin Budkowski. Un semplice gioco di associazioni e la domanda è inevitabile: sarà Szafnauer a prenderne il posto in Alpine? I due nomi erano già stati accostati più volte negli ultimi mesi, in seguito all’approdo di Martin Whitmarsh in Aston Martin nel ruolo di direttore e coordinatore.

Tutti questi avvicendamenti possono forse sorprendere. Nel momento in cui la Formula 1 si appresta a sperimentare gli effetti del nuovo regolamento tecnico, non sarebbe meglio optare per una linea di continuità? Per rispondere al quesito, è necessario tenere conto di un fattore: i team principal non sono direttamente responsabili dello sviluppo delle monoposto. Dunque non è detto che un cambio ai vertici influisca sulla linea tecnica perseguita dalla squadra, quantomeno nel breve e medio termine.

DUE PROFILI A CONFRONTO

Tornando al caso specifico, Szafnauer e Budkowski sono accomunati da un 2021 al di sotto delle attese. Nel caso di Aston Martin, i freddi numeri parlano chiaro: settimo posto in classifica costruttori e un solo podio. Alpine se l’è cavata meglio, conquistando il doppio dei punti e un’insperata vittoria in Ungheria. Ma il dato di fondo rimane: nessuna speranza di competere costantemente per le zone nobili della classifica. Per entrambe il 2022 dovrà essere l’anno della riscossa.

Budkowski ha un passato in Ferrari e McLaren, oltre ad aver fatto parte dell’organico della FIA in veste di capo del dipartimento tecnico della Formula 1. La sua avventura come team principal della Alpine si è conclusa dopo un anno esatto dalla nomina. Szafnauer si è fatto conoscere negli Stati Uniti come responsabile Honda per i programmi IMSA e IndyCar. Nel 2009 è approdato in Force India, inaugurando un rapporto di lavoro prolifico e longevo conclusosi meno di dieci giorni fa. Adesso il suo arrivo in Alpine sembra piuttosto probabile: restiamo in attesa di sviluppi.

 

Alessandro Bargiacchi

Sono toscano doc, nato a Firenze nel 1992. Adesso vivo in Casentino. Ho una laurea triennale in scienze politiche e una magistrale in semiotica. Adoro la musica e il teatro, così come lo sport, e a queste passioni cerco di dedicare tutto l'impegno e il tempo possibile. I miei primi ricordi legati a un Gran Premio 1 risalgono a Silverstone 1999, alle immagini sbiadite di Schumacher che colpisce violentemente le barriere di protezione. Negli anni, crescendo e cominciando a capire un po' meglio come funziona una gara automobilistica, sono diventato un vero appassionato di Formula 1, con un sincero amore sportivo nei confronti di Kimi Räikkönen, che ho avuto la fortuna di tifare per 20 anni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.