DichiarazioniFormula 1

Alpine: “Vogliamo vincere gare e titoli iridati in Formula 1”

Dopo la buona stagione d’esordio, il team di Enstone vuole lottare per le vittorie in gara e magari il titolo iridato entro il 2024 o 2025

Laurent Rossi assicura che l’obiettivo per i prossimi anni dell’Alpine è quello di vincere gare e anche i titoli iridati, entro la fine dell’attuale regolamento

Il 2021 ha visto debuttare in un campionato di Formula 1 l’Alpine F1 Team. Si è voluto mettere una buona base per la stagione 2022. Inoltre, abbiamo ritrovato Fernando Alonso, che si è potuto riadattare e dare il suo contributo, insieme a Esteban Ocon allo sviluppo.

Il quinto posto ottenuto nel finale di campionato, è un buon risultato, riconoscendo il buon lavoro svolto dal team di Enstone. Le prime gare non sono state facili, poi la A521 ha trovato ritmo e prestazioni costanti, con i piloti che si alternavano in zona punti, tranne che in Bahrain e ad Austin. Poi, c’è stata la vittoria di Esteban Ocon, la sua prima in Formula 1 al GP d’Ungheria e il ritorno sul podio di Fernando Alonso a Losail. Tuttavia, sono state evidenziate dei limiti, sulle quali il team sta lavorando assiduamente per poterle superare, con l’intento di ottenere risultati migliori.

Lo sa bene Laurent Rossi, direttore esecutivo di Alpine, il quale assicura che l’obiettivo del team è quello di lottare per le vittorie e magari per i titoli iridati, prima della fine dell’attuale regolamento, che dovrebbe avvenire nel 2024 o 2025. Rossi è cosciente del fatto che avere un team ideale, ci vorrà qualche anno di lavoro. Ma assicura, che le armi ci sono tutte, per realizzare questi obiettivi.

“L’obiettivo consiste nel vincere prima della fine del nuovo regolamento. Vogliamo vincere gare e possibilmente, anche il mondiale. Questo entro la fine del 2024 o 2025, tutto dipende da quando cambierà la normativa,” ha così dichiarato Rossi al sito tedesco Motorsport Total.

“In Mercedes e Red Bull, come abbiamo visto, ci sono voluti quattro o cinque anni, per creare il team che volevano. Questa è la linea temporale nella quale ci troviamo. Credo che abbiamo tutti gli strumenti per ottenerlo in questo preciso contesto. Attualmente, tutti noi iniziamo da zero e lavoreremo con le stesse restrizioni,” ha poi aggiunto.

ROSSI: “FORMULA 1 È UNA COLONNA IMPORTANTE PER NOI”

Laurent Rossi sottolinea che il tetto di spesa proposto, aiuterà il marchio a livello economico, dato che oltre alla Formula 1, Alpine è impegnata anche nel WEC. Per questo, il direttore esecutivo evidenzia l’importanza che ha la Formula 1 all’interno del panorama globale. È inoltre, il modo migliore per arrivare ai paesi molto importanti per il marchio.

“Il limite di spesa, renderà tutto più facile, anche se non è che ci mettiamo 200 milioni, mentre il resto, 500. È comunque una stabilità che offre il Gruppo Renault, per questi cinque o dieci anni con un finanziamento costante, e senza ombre di dubbio, sulla sua proprietà intellettuale. La Formula 1 è una colonna importante, soprattutto per la visibilità globale che ci dà, e che ci permette di produrre in paesi molto importanti per noi,” ha così spiegato Rossi in conclusione dell’intervista.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. I suoi protagonisti: piloti, monoposto, team mi hanno letteralmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button