DichiarazioniFormula 1

Marcin Budkowski dice addio ad Alpine

L’ingegnere polacco si è dimesso dalla carica di amministratore delegato con effetto immediato. Chi lo sostituirà?

Marcin Budkowski si è dimesso dalla carica di amministratore delegato di Alpine con effetto immediato

L’ingegnere polacco dice addio al team di Enstone dopo quattro stagioni. Per il momento, Laurent Rossi ne assumerà il ruolo e sarà lui a guidare la preparazione della squadra in ottica 2022. Budkowski è entrato in Alpine (allora denominata Renault) nell’aprile 2018 come direttore esecutivo. Ciò dopo aver ricoperto il ruolo di coordinatore tecnico e sportivo della Formula 1 per tre stagioni. La storia d’amore tra Budkowski e Alpine è ufficialmente terminata il 13 gennaio, con il polacco che ne ha annunciato l’addio con effetto immediato. Il suo ruolo temporaneamente sarà assunto dall’amministratore delegato del marchio, Laurent Rossi.

Quest’ultimo gestirà i preparativi della squadra per la nuova era della Formula 1, mancando ormai poco meno di sei settimane all’inizio dei test a Barcellona. Budkowski ha dichiarato che ha apprezzato molto il tempo trascorso a Enstone durante le ultime quattro stagioni e che anche se sta dicendo addio alla squadra, ne terrà d’occhio il progresso nel 2022 e negli anni a venire. “Mi è piaciuto molto far parte del gruppo dirigente di Renault, e successivamente di Alpine. Ho lavorato con un gruppo di persone di grande talento e dedizione. Guarderò la squadra mentre progredisce nelle stagioni a venire“, ha affermato Budkowski in comunicato ufficiale.

FARE IL SALTO DI QUALITA’ RIMANE L’OBIETTIVO DA PERSEGUIRE

D’altra parte, Rossi ha anche voluto ringraziare Budkowski per tutto il suo impegno e sforzo dall’aprile 2018. Il manager francese ha sottolineato che questa partenza non influenzerà il lavoro della squadra, che rimane focalizzato sul primo GP dell’anno in Bahrain il 18 marzo. “Vorrei ringraziare Marcin Budkowski per il suo impegno e il suo contributo ai risultati della squadra negli ultimi quattro anni. La squadra è completamente concentrata su come preparare la monoposto per la prima gara del 2022 in Bahrain e fare quel salto in termini di prestazioni“, ha concluso Rossi.

Alessia Gastaldi

Mi chiamo Alessia, ho 25 anni e frequento la facoltà di giurisprudenza all’università Statale di Milano. Innamorata dei motori da quando sono bambina, sogno di diventare una giornalista sportiva, per raccontare le storie dei protagonisti che hanno scritto e scriveranno la storia del motorsport.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.