DichiarazioniFormula 1

Ecclestone consiglia Vettel: “Ritirati o vai alla McLaren”

Il presidente onorario della Formula 1 ritiene che non abbia senso che il pilota tedesco rimanga in Ferrari, perciò gli suggerisce di cercare altre alternative

Il contratto di Sebastian Vettel con la Ferrari terminerà alla fine del 2020. A 32 anni si ritrova ad affrontare la decisione di proseguire il sodalizio con il team italiano, cambiare squadra o ritirarsi dalla Formula 1. Bernie Ecclestone ritiene che non abbia senso restare in Ferrari

Bernie Ecclestone è chiaro. Secondo lui, Sebastian Vettel non dovrebbe continuare in Ferrari, ma ritiene che la McLaren sia la squadra ideale per il pilota tedesco. “Sebastian dovrebbe ritirarsi o cercare altre alternative per il 2021. La McLaren, che usufruirà nuovamente della power unit Mercedes, potrebbe essere una di queste. Ritengo che possa essere una valida alternativa per lui, ha così affermato Ecclestone. Il presidente onorario del Circus trova complicata la continuità del tedesco in Ferrari, principalmente per due motivi.

Il primo è la sua rivalità con Charles Leclerc e il secondo, il supporto che il monegasco ha all’interno della squadra a suo discapito. Inoltre, crede che Mattia Binotto, il Team Principal della Rossa di Maranello potrebbe non aver supportato abbastanza Vettel nella scorsa stagione. “Sebastian non è riuscito a sfruttare tutto il suo potenziale lo scorso anno, anche perché la Ferrari si è completamente concentrata su Leclerc. Sospetto inoltre che Binotto non gli abbia dato il supporto, di cui aveva effettivamente bisogno”, ha così concluso Ecclestone.

NEGOZIAZIONI RINVIATE PER IL CORONAVIRUS

Nei test pre-stagionali, Binotto ha già annunciato di aver iniziato a negoziare con Vettel, assicurando che il pilota tedesco era la priorità della squadra. Recentemente, secondo indiscrezioni lanciate dalla stampa italiana, la Ferrari ha offerto a Vettel di rinnovare per una sola stagione e con uno stipendio inferiore, rispetto a quello attualmente percepito. La pandemia generata dall’epidemia di Coronavirus rinvia le negoziazioni. Il quattro volte Campione del Mondo infatti preferisce aspettare di vedere come andrà la nuova Ferrari nelle prime gare, prima di fare il suo prossimo passo per il futuro.

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button