Analisi della redazioneFormula 1

Chi sono i migliori piloti del mondiale 2022?

Terminata la stagione, e l’anno, andiamo a vedere chi sono stati i migliori di questo campionato del mondo

Con il mondiale 2022 ormai ai posteri, andiamo a vedere chi sono stati i migliori piloti di questa stagione

Dopo 22 Gran Premi si è chiuso il mondiale 2022, ma chi sono stati i migliori piloti di questa stagione? Avendo già analizzato, dopo la sosta estiva, i piloti che avevano impressionato durante la prima parte del mondiale, andiamo ad analizzare chi sono stati i migliori cinque della stagione 2022.

5) Fernando Alonso

Alonso-Mondiale-migliori
Credits: Alpine official site

Alonso è come il vino più invecchia più migliora. Se la scorsa stagione aveva dimostrato che i due anni sabatici non avevano intaccato la velocità dell’asturiano, questo 2022, ha dimostrato di esser ancora il vecchio Fernando. Senza i problemi di affidabilità dell’Alpine, lo spagnolo, avrebbe potuto conquistare molto di più ed esser in posizioni più alte in classifica mondiale. Dopo un nono posto iniziale, per Alonso, sono arrivati quattro risultati deludenti, a causa di due ritiri e una diciassettesima e undicesima posizioni, per poi inalare dieci risultati positivi.  Lo spagnolo nella prossima stagione, come anche spiegato da lui stesso, punterà alla vittoria del suo terzo titolo iridato, alla guida dell’Aston Martin.

4) Sergio Perez

Perez-Mondiale-migliori
Credits: Red Bull Content Pool

Checo ha confermato di potersi sedere nel tavolo dei grandi. Questa seconda stagione, del messicano, in Red Bull ha messo in mostra un Perez più agguerrito, pronto non solo a insidiare i rivale della scuderia di Milton Keynes, ma anche il proprio compagno. Un ottimo feeling con la RB18 e in generale una maturità che lo rende una mina vagante e futuro indiziato per la vittoria dell’alloro mondiale, ordini di scuderia permettendo. Terzo posto nel mondiale, poteva esser secondo ma un Leclerc in perfetta simbiosi con la Ferrari hanno scipato il messicano della medaglia d’argento.

3) George Russell

Russell-mondiale-migliori
Credits: Mercedes Press Area

Mr Consistency, cosi come viene chiamato in patria George Russell, ha mostrato di esser pronto al salto che gli veniva chiesto a inizio stagione. Un’ottimo mondiale, quello del giovane pilota inglese, capace di conquistare otto podi, con exploit in Brasile con la vittoria del GP di San Paolo. Il Britannico è riuscito a concludere il 91% dei Gran Premi stagionali, essendosi dovuto ritirare a Silverstone e fuori dai punti durante il GP del Singapore. Russell a concluso la stagione in quarta posizione del mondiale, addirittura davanti a Hamilton, evento che non succedeva dal 2016.

2)Charles Leclerc

Leclerc-mondiale-migliori
Credits: Scuderia Ferrari Press Area

Il titolo della stagione di Leclerc può essere: la maledizione della Ferrari continua. Il monegasco dopo aver cominciato in modo perfetto la stagione è stato afflitto da continui problemi, coadiuvato da alcuni errori del pilota. Ma il pilota della Rossa, nonostante queste sventure, è riuscito a conquistare la seconda posizione iridata, aiutando allo stesso tempo la Ferrari alla corsa della medaglia d’argento della classifica costruttori. Charles è riuscito a vincere tre vittorie e altrettanti podi e dimostrando in generale una velocità impressionante. La prossima stagione, il monegasco, proverà a riportare quel titolo che manca dal 2007 alla Ferrari.

1)Max Verstappen

Verstappen-Mondiale-migliori
Credits: Red Bull Content Pool

Semplicemente perfetto ecco come descrivere il mondiale di Max Verstappen. Dopo una problematico inizio per colpa di alcuni problemi della RB18, Super Max, è riuscito a vincere e convincere, chiudendo virtualmente il mondiale già dal GP dell’Ungheria.  Una stagione in cui l’olandese è riuscito a ritoccare alcuni record che sembrava impossibile che potessero essere battuti. I numeri parlano per il due volte campione del mondo: Verstappen ha vinto il 68%, 15 su 22, delle gare stagionali e conquistato 454 punti, due nuovi record per la Formula 1.

Mattia Peddis

Sono Mattia uno studente di scienze politiche con la passione per la Formula 1 e per la politica. Il mio obbiettivo è quello di trasmettere la mia passione per il Motorsport attraverso la scrittura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pulsante per tornare all'inizio