DichiarazioniFormula 1

Budkowski: “Mercedes non è molto lontana dalla Red Bull”

Budkowski sente che il team di Brackley riuscirà a risolvere i problemi e a recuperare il gap nei confronti dei rivali, nei prossimi gran premi

All’avvio della stagione 2021, Red Bull si è mostrata in forma e più veloce. Tuttavia occhio alle prossime gare della Mercedes

Mercedes non ha iniziato la stagione molto bene, sulla cui monoposto sono sorti alcuni problemi, soprattutto a livello del bilanciamento che tendono a frenare la prestazione ottimale. Ciononostante il team è riuscito a ottenere la prima vittoria stagionale a discapito della Red Bull.

Una vittoria probabilmente fortuita quella ottenuta al GP del Barhain, quando Sir Lewis Hamilton ha spinto fuori dalla traiettoria Max Verstappen, apparso invece con una monoposto molto più veloce.

Un’ipotesi confermata in qualifica, quando Verstappen ha portato la sua Red Bull a ottenere la pole position con un vantaggio di 0,388 secondi, mentre la strategia della Mercedes rivelatasi superiore, ha permesso a Hamilton di guadagnare posizione nei confronti dell’olandese in occasione dei pit-stop, e di portarsi a casa la vittoria.

Marcin Budkowski, direttore esecutivo di Alpine F1 Team, ha espresso la sua opinione su questa situazione, nella quale attualmente non vede la Red Bull in vantaggio così tanto a lungo, mentre si aspetta di vedere la Mercedes fare dei passi da gigante nel corso della stagione, e già negli imminenti gran premi di Imola, Portimão e Barcelona.

“Attualmente abbiamo la Red Bull chiaramente davanti. La Mercedes non è molto lontano,” ha così esordito Budkowski in un’intervista riportata da RaceFans.

“Penso che ora sono dietro, ma sarei curioso di vedere dove saranno nelle prossime due o tre gare. In quanto penso che siano un grande, ben strutturato e competente team ed è chiaro che abbiano dei problemi, ma saranno capaci di risolverli”.

BUDKOWSKI: “AGGIORNAMENTI SULLE VETTURE A IMOLA”

Per quanto riguarda il resto, il ritmo gara dimostrato in Bahrain ha certamente indicato una lotta per il vertice a doppio senso mentre per tutti gli altri, la contesa sarà per la terza posizione nel campionato costruttori, come è accaduto lo scorso anno.

C’è la McLaren che è forte, AlphaTauri erano forti, Ferrari erano forti, o meglio leggermente più forte di quanto ci aspettassimo. Poi ci siamo noi, Aston Martin,” ha così aggiunto Budkowski.

“Credo che il gruppetto composto da McLaren, Ferrari, AlphaTauri, noi e Aston Martin, e penso che anche Alfa Romeo non siano così lontani. Quel gruppo è così serrato. Sembra quasi che dalla quinta o sesta alla sedicesima, la lotta sarà serrata. In base al circuito e alle condizioni che si dimostreranno una variabile”.

“Quindi il nostro obiettivo sarà quello di finire davanti a quel gruppo, anziché dietro. Al momento, siamo da qualche parte nel mezzo e a meno di pochi decimi per poter balzare davanti”. 

“Qualcosa potrebbe fare la differenza nella prossima gara, e sarà interessante vederla. Molta gente porterà aggiornamenti sulle loro vetture, ma non sarà così per tutta la stagione, per via dei regolamenti 2022 in arrivo”.

“Sarà interessante. Quel centro gruppo sarà molto competitiva per tutta la stagione,” ha così ribadito il direttore esecutivo di Alpine in conclusione.

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.