500 Miglia IndianapolisDakarDichiarazioniFormula 1Popolo AlonsistaWEC

Alonso preoccupato per il Coronavirus: “E’ molto triste”

L’asturiano parla del suo futuro ma chiede pazienza, perché svelerà i propri piani dopo aver disputato la 500 miglia di Indianapolis. Al momento è allarmato per la situazione surreale che stiamo vivendo, ma consiglia di cimentarci in delle sfide

Fernando Alonso ha chiarito che, data la situazione che il mondo intero sta vivendo a causa del Coronavirus, ciò che farà in futuro per quel che riguarda la sua carriera sportiva, non è una delle sue priorità in questo momento. Quindi chiede pazienza, perché svelerà i suoi piani soltanto dopo aver disputato la 500 miglia di Indianapolis

“Per me, è difficile parlarne in questo momento. Adesso tutto è in stand-by, perché nessuno sa quanto tempo durerà tutto ciò. Gareggiare non è tra le mie priorità al momento, anche se sto cercando di fissare degli obiettivi, dato che le cose vanno comunque avanti. Prenderò la decisione dopo l’estate, ha affermato Alonso su Instagram. Il due volte Campione del Mondo di Formula 1 è consapevole della situazione che la società sta vivendo oggi. Gran parte del mondo è in quarantena in casa, e per questo motivo l’asturiano fa dirette sul suo account Instagram ufficiale, quasi ogni giorno, per intrattenere i suoi fan.

Non perdiamo tempo in cose inutili. Cimentiamoci in delle sfide come imparare a cucinare, fare sport, lavorare, disegnare. Lasciate che non siano mesi sprecati. Dobbiamo prenderci cura di noi stessi, non uscendo di casa ma stando calmi. I primi giorni ho disegnato per impiegare il tempo. Siamo impotenti dinnanzi a tale situazione e ciò è davvero triste”, ha dichiarato Alonso. Questa tristezza gli ha persino fatto perdere il desiderio di gareggiare. Sente che indossare tuta e casco è qualcosa di completamente secondario, dinnanzi un’epidemia che colpisce l’intero pianeta. 

ALONSO VUOLE ESSERE FELICE OVUNQUE ANDRA’

L’unica certezza che dà per quel che riguarda il suo futuro, è che vuole essere felice ovunque andrà. Perciò il Campione del Mondo del WEC ha affermato: “Le persone vogliono che gareggi in Formula 1, Le Mans, Indycar, Dakar. Non nego che non sia bello tutto ciò, ma devo dosarmi e scegliere al meglio le sfide che dovrò affrontare in futuro. Sono in un momento della mia vita in cui voglio divertirmi e sentirmi bene.  Durante queste settimane di quarantena, Fernando Alonso ha anche visto i primi episodi del suo documentario “Fernando” .

Un team di registrazione di Amazon Prime Video l’ha accompagnato durante le sue avventure nel 2019: dal  WEC, alla 500 miglia di Indianapolis sino al Dakar Rally. “Mi hanno seguito durante tutto l’anno. Ho visto i primi episodi del documentario. E’ stato molto bello. Ho vissuto l’anno con altre quattro persone intorno a me. Ero dispiaciuto quando non mi sono qualificato a Indianapolis. Ma non mi ha disturbato ciò, è giusto condividere anche ciò con i miei tifosi, ha affermato lo spagnolo. 

L’ASTURIANO CHIARISCE LE PAROLE DETTE IN MERITO ALLE MISURE PRESE DAL GOVERNO

“Mi manca vedere i miei amici o la mia famiglia, cenare insieme, condividere momenti e soprattutto le cose più semplici. Anche giocare a calcio mi manca, ma le corse in questo triste momento non sono tra le mie priorità, ha dichiarato Alonso. D’altra parte, l’asturiano ha voluto chiarire le parole dette alcune settimane fa, quando ha commentato le misure prese dal governo. “Non voglio sapere nulla di politica, io voglio solo il meglio per tutti. E’ un dato di fatto, non è la mia opinione. Si sarebbero potute prendere altre misure, ma non voglio criticare nessuno”, ha così concluso Alonso.

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close