2019DichiarazioniFormula 1

Indy 500 | Alonso: “Non ci sono garanzie per la qualifica”

Il pilota spagnolo è consapevole delle difficoltà incontrate nei giorni scorsi e sostiene che la fortuna potrebbe essere determinante per conquistare una buona qualifica

Topics

Fernando Alonso mette le mani avanti, sostenendo di non avere la certezza di potersi assicurare un buon posto in qualifica in vista della gara di Indy 500.

Il pilota spagnolo può fare affidamento su poca pratica e su pochi dati in vista della gara, a causa di alcuni problemi elettrici incorsi durate la prima sessione di prove libere e il successivo incidente, nel quale la vettura ha riportato danni ingenti, fortunatamente senza gravi conseguenze fisiche per il pilota.

Durante la giornata di ieri, Alonso è riuscito a scendere in pista e a registrare un buon tempo, che però forse non sarà del tutto sufficiente per assicurarsi le qualifiche del sabato. Secondo il pilota spagnolo, infatti, il tempismo sarà un fattore rilevante.

Domani penso che sarà fondamentale il momento in cui scenderemo in pista. Quindi sì, se siamo nel momento sbagliato della giornata, cosa che purtroppo sembra non esserci a favore questa settimana, non ci sono garanzie per la qualifica”.

Nonostante le sfortune che hanno colpito la scuderia, Alonso si è comunque detto soddisfatto di aver portato a termine tutto il programma che la McLaren si era prefissata.

In linea di massima, per lo spagnolo il venerdì è stato comunque positivo, soprattutto perché il team è riuscito a riparare la vettura e a permettergli di tornare in pista, nonostante i ritardi subiti.

[…] Abbiamo avuto molte nuove mescole negli ultimi due giorno, quindi siamo stati in grado di fare molti long run, speriamo che le informazioni raccolte ci diano un pò di confidenza domani nelle qualifiche, anche se sarà difficile”.

Alonso ha anche voluto sottolineare il duro lavoro portato avanti da tutti i membri del team, impegnati per migliorare la meccanica e l’aerodinamica della vettura.

I dati da analizzare sono ancora molti, ma nonostante le difficoltà lo spagnolo rimane fiducioso, pronto comunque ad affrontare qualsiasi situazione.

Topics
Pubblicità

Anna Vialetto

Mi chiamo Anna, ho 25 anni, laureata in Comunicazione e laureanda in Web Marketing & Digital Communication. Sogno un futuro nel mondo dell'automotive, a stretto contatto con quella che è in assoluto la mia passione più grande. Sono decisa, determinata, curiosa: amo imparare e sono sempre alla ricerca di nuove sfide. La passione per la Formula 1 è iniziata circa durante gli ultimi anni dell’era Schumacher in Ferrari e, da quel momento, non mi ha più abbandonata. Il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo, la velocità sono tutti elementi che mi tengono incollata allo schermo e mi fanno venire la pelle d’oca.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button