DichiarazioniFormula 1

Wurz: “Verstappen può battere i record di Hamilton e Schumacher”

Il due volte vincitore della 24h di Le Mans crede che l’olandese abbia talento a sufficienza per superare i due mostri sacri della Formula 1

Secondo l’ex-pilota Williams e McLaren Alexander Wurz Max Verstappen avrebbe le carte in regola per mirare ai record di Lewis Hamilton e del Kaiser Michael Schumacher

Il campione del mondo in carica Lewis Hamilton si avvicina allo spodestare Michael Schumacher come pilota più vincente della storia. Mentre l’inglese si avvicina a suon di vittorie alle statistiche del tedesco c’è già chi ipotizza una lotta a tre nell’albo d’oro. La vecchia conoscenza del Paddock Alexander Wurz sostiene come Max Verstappen possa ambire ai record dei due mostri sacri della Formula 1. “Con la Red Bull o con un altro team” – dichiara l’austriaco – “potrebbe, a patto di avere una macchina capace di vincere un campionato, essere a livello di Lewis, Valtteri e Charles. Poi potrebbe superare i record di Hamilton e di Schumi. Ha quello che serve per farlo”

La stagione 2020 rappresenta l’ultima occasione che Max ha a disposizione per scavalcare Sebastian Vettel come campione del mondo più giovane di sempre. La classifica però racconta tutta un’altra storia, con Hamilton che naviga in solitaria a 55 punti dal diretto inseguitore, il compagno di squadra valtteri Bottas e a 80 da Verstappen. Ci vorrebbe un miracolo perché rientri in lotta per il campionato” – ammette Wurz – “ma Verstappen è dotato di un sano realismo. Il pessimismo non è un problema che lo riguarda. Dà sempre tutto quello che ha e per me è uno dei migliori piloti che abbiamo mai visto“.

“Se si pensa che potrebbe ancora diventare il pilota più giovane di sempre a laurearsi campione, record che appartiene a Sebastian Vettel, si capisce quanti anni ancora ha davanti a lui e quanta esperienza sia già riuscito a fare”. Nonostante il primo posto sembri ormai blindato la lotta per la seconda piazza iridata è ancora aperta. Finendo secondo Max riuscirebbe ad ottenere il piazzamento finale più alto da quando corre nella Massima Serie, migliorando così la terza posizione generale ottenuta nella stagione 2019.

Pubblicità

Matteo Tambone

Mi chiamo Matteo, sono uno studente di Laurea Triennale in Fisica presso l'Università Federico II di Napoli. Velista e windsurfer, mi piace considerarmi uno sportivo a tempo pieno. Appassionato di Motorsport in tutte le sue forme, seguo la Formula 1 da sempre ed è uno dei miei argomenti di discussione preferiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button