DichiarazioniFormula 1

Wolff: “La Formula 1 sta diventando difficile per i team”

L’austriaco riconosce che per le squadre indipendenti, se non coadiuvati da un grande progetto, le difficoltà sono maggiori

Toto Wolff, nella sua ultima intervista, ha voluto spiegare il suo pensiero sui nuovi team in Formula 1 e quanto sia difficile per loro

Un Toto Wolff mai banale nell’ultima intervista rilasciata a RacingNews365, in cui ha voluto parlare dell‘ingresso dell’undicesimo team in griglia e delle difficoltà di stare in Formula 1. L’austriaco spiega di come lui sia contrario a nuove squadre, se non coadiuvate da un grosso marchio e di conseguenza un ottimo progetto. La Mercedes, nella persona del suo team principal, sarebbe favorevole all’ingresso di nuovi marchi, a discapito di strutture indipendenti e private. Il pensiero di Wolff potrebbe essere figlio delle ultime scuderie, a eccezione di Haas, che hanno provato a tentare fortuna in Formula 1, un’esempio possono essere Marussia, Catheram e HRT.

La Formula 1 sta diventando difficile per i team privati, oggi ne abbiamo pochissimi in griglia. Avere successo è molto difficile perché tutti puntano contro di te. Con la Sauber che ha un title sponsor, solo Williams e Haas rimangono come team indipendenti, ma mi fido di loro, sono qui da molto tempo. Se aggiungiamo un team americano lo sosterrò, ma quali novità possono davvero portare allo show? Quella squadra deve essere al top con un pilota americano, sarebbe molto positivo per tutti“, queste sono le parole di Wolff a RacingNews365.

Parlando dell’Andretti

L’austriaco, parlando dell’arrivo di Andretti, commenta dicendo: “Penso che Andretti sia una squadra fantastica che ha già dimostrato in altre categorie di poter essere una squadra molto competitiva. Quello che mi sono sempre chiesto è cosa possono aggiungere alla Formula 1. Se prova a fare squadra con un grande marchio automobilistico , investire gli stessi soldi in promozione e competizione sarebbe una grande aggiunta“. La scuderia del campione del mondo 1978, dopo i primi rumors secondo cui sarebbe stata motorizzata da Renault, ha ufficializzato una partnership con Cadillac.

Mattia Peddis

Sono Mattia uno studente di scienze politiche con la passione per la Formula 1 e per la politica. Il mio obbiettivo è quello di trasmettere la mia passione per il Motorsport attraverso la scrittura

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button