DichiarazioniFormula 1

Vettel: “La Mercedes sembra più a suo agio”

Il pilota della Ferrari ha confermato i dubbi espressi dal team principal nei giorni scorsi, anche se nulla è ancora definitivo

Se Mattia Binotto aveva ammesso di avere qualche dubbio sul rendimento della nuova SF100, il pilota tedesco non ha smentito le voci del suo team principal, anche se si tratta solo delle prime sensazioni dopo i test invernali

La Ferrari si sta nascondendo: si o no? Secondo i diretti interessati, non ci sarebbe nulla di misterioso sulle performance della monoposto e, anzi, diverse sarebbero le aree di intervento su cui la scuderia sarà chiamata a lavorare nei prossimi giorni. Tanto Vettel quanto Leclerc, infatti, hanno confermato le dichiarazioni di Binotto, ammettendo di non avere avuto buone sensazioni dalla vettura.

Lo stesso Vettel ha dichiarato di averla sentita troppo pesante e questo sarebbe confermato anche dal ritardo di mezzo secondo che il tedesco ha accusato rispetto alla miglior performance di Valtteri Bottas. Tuttavia, sebbene le premesse non siano delle migliori, Vettel ha cercato di tranquillizzare gli animi, senza suscitare ulteriori allarmismi.

QUESTIONE DI FEELING

Come riportato da Autosport, interrogato sul proprio stato d’animo a test conclusi, Vettel ha dichiarato: “Sembra che la Mercedes sia più a suo agio. Non solo in riferimento a un giro, che è quello a cui di solito guarda la gente, ma in generale, anche sui long run. Anche noi abbiamo avuto giri migliori e giri peggiori. È difficile dirlo considerando le condizioni della pista, l’ora del giorno…”.

Al di là delle sensazioni avute nei confronti della monoposto, Vettel ha comunque sottolineato che la Ferrari è riuscita a portare a termine il programma di lavoro prefissato. Questo ha comportato che alcune cose hanno funzionato meglio di altre e di conseguenza questo ha avuto un notevole impatto sui tempi: “Probabilmente, se guardiamo. I tempi attuali, la Mercedes è davanti. Ogni volta che sono scesi in pista sono stati i più veloci, mentre altri devono lavorare ancora un pò di più”.

SECONDO VETTEL LE PRIME CONFERME SI AVRANNO IN AUSTRALIA

In realtà, la Ferrari aveva ammesso di aver cambiato approccio nei confronti dei test, dopo aver sbagliato completamente strategia durante lo scorso anno. Sembrerebbe quindi che le sensazioni avute a Barcellona non lascino spazio ad alcun dubbio. Tuttavia, Vettel è convinto che le cose potrebbero cambiare già a partire dall’Australia.

Penso che si riesca a vedere abbastanza nel corso die sei giorni di test. Capisci all’incirca dove sei, ma poi in Australia le cose potrebbero essere completamente diverse. Vedremo davvero dove siamo durante le prime due gare […]. In questo momento forse non siamo in cima alla classifica dei tempi di giornata, quindi non siamo i favoriti…ma vedremo come andrà in Australia”.

Pubblicità

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button