DichiarazioniFormula 1

Verstappen ed il futuro: Red Bull o Mercedes?

L’avvenire dell’olandese è sulla bocca di tutti, tra ipotesi poco probabili e risposte già decise

Max Verstappen, tra Red Bull e Mercedes: nulla è certo, ma nulla è da escludere

Un nome, tredici lettere, tanto talento. In poche parole: Max Verstappen. Il giovane gioiellino di casa Red Bull ha infiammato le piste per diverse stagioni, e non intende di certo cambiare rotta. Il suo futuro, però, è incerto. Numerose ipotesi sono state fatte: rimarrà alla scuderia di Milton Keynes, o andrà alla Mercedes? Non ci è dato saperlo, ma secondo Zak Brown, l’affare con il team tedesco è già presto fatto. La risposta di Marko è perentoria: Red Bull è ancora lontana nel discutere il futuro di Verstappen. 

Al Daily Mail, parla Brown: “Penso che vedremo Verstappen e Russell alla Mercedes nel 2022. Penso che questa sia l’ovvia conclusione. George sta terminando il suo contratto e Max ha un accordo con imminente chiusura. C’è l’esperienza di Max, e c’è la giovane età di George. Se li prenderà la Mercedes, questa sarà una formazione estremamente forte per i prossimi cinque anni”. 

La risposta di Helmut Marko, tramite Sky Sport Germany, non tarda ad arrivare: “Zak Brown è un bravo narratore. Parla tutto il giorno di cose divertenti ma non ha idea di quale sia realmente la nostra clausola sulla risoluzione anticipata del contratto di Verstappen. Non vogliamo legare a noi nessuno che non si senta a suo agio, ma siamo ancora molto lontani dal giorno in cui inizieremo a discuterne. Abbiamo solo bisogno di una monoposto degna del campionato e poi Verstappen sarà più che felice con noi di Red Bull”.

E VERSTAPPEN COSA NE PENSA?

In questo botta e risposta è intervenuto anche il diretto interessato. Al The Sun, afferma Verstappen: “Sono abbastanza rilassato al momento. Voglio solo guidare la mia monoposto. Ogni anno è una nuova sfida: battere gli altri. Questo è l’obiettivo anche quest’anno

Non sono una persona che si lascia distrarre facilmente dai discorsi sul mio futuro. Sto bene. E mi sento anche molto bene in squadra, che è la cosa più importante. Vedremo cosa succederà in futuro, ma per il momento non vedo l’ora di vincere qualche gara”, afferma Verstappen per concludere.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.