DichiarazioniFormula 1

Sainz vola a Londra per prepararsi all’inizio della stagione

Il pilota spagnolo del team di Woking torna nel Regno Unito dove vive durante lo svolgimento della stagione, dopo esser stato a Madrid in isolamento

Carlos Sainz si prepara a ripartire, volando a Londra per lavorare con il team di Woking, prima dell’inizio della stagione

La Formula 1 inizierà la stagione il 5 luglio con il Gran Premio d’Austria e, a seguito di ciò, i team riprendono a lavorare per ripartire al meglio. Carlos Sainz vola oggi nel Regno Unito dove vive durante la stagione e dove ha sede la McLaren, con l’obiettivo di recarsi a Woking prima che la stagione inizi. A Madrid è stato in isolamento, recentemente si è superata la fase 1, così ha fatto visita a suo nonno con le giuste precauzioni. Lo spagnolo, dopo aver firmato con la Ferrari è stato al centro dell’attenzione, ma adesso la concentrazione è tutta dedicata alla stagione che inizierà a breve.

“Tornerò a Londra dopo tre mesi, sarà insolito salire su un aereo dopo così tanto tempo. Voglio tornare a lavorare il prima possibile. Le ultime due settimane sono state piene di notizie, ma sono concentrato su questa stagione con la McLaren afferma in una live di Instagram con Will Buxton. Nonostante sia risultato negativo al test per il Coronavirus afferma che non sa se effettivamente l’abbia mai avuto, perciò prenderà tutte le precauzioni necessarie. A causa del virus non credo che andrò in fabbrica, ci vorrà il mese prossimo. Un passo alla volta: vedrò almeno i mie meccanici, gli ingegneri” ha proseguito.

SECONDO LO SPAGNOLO NON RISCONTRERANNO TROPPI PROBLEMI A RIPRENDERE IL SOLITO RITMO

I piloti non salgono sulle monoposto dai test pre stagionali di Barcellona e non gareggiano da diversi mesi ormai, anche a causa del Coronavirus che ha stravolto tutto. Ma Sainz ritiene che nonostante ciò, non riscontreranno troppi problemi a riprendere i soliti ritmi. “Andremo in Austria e passo dopo passo, prepareremo tutto. Rivivremo finalmente l’entusiasmo delle qualifiche e della gara. Penso che ci vorranno alcuni giri per sentirci al 100%, ma non molti. Già nella prima sessione di prove libere riprenderemo il ritmo, scommetto con non più di 10 giri”, ha così concluso Sainz.

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close