Formula 1Gran Premio Austria

GP Austria: arriva l’okay per la doppia data di luglio

Il circuito di Spielberg si appresta a ospitare le prime due tappe del mondiale 2020; la conferma è arrivata proprio nelle scorse ore

Il Ministero della Salute austriaco ha accettato la proposta dei promotori di tenere due Gran Premi durante le prime date di luglio

Il GP d’Austria si svolgerà. Il governo austriaco ha deciso di accettare definitivamente di ospitare due tappe di questo controverso mondiale, rendendolo ufficiale proprio poche ore fa. Le date in programma dovrebbero essere il 5 e il 12 luglio e inaugureranno di fatto la stagione 2020.

La speranza è quella di poter tornare alla normalità, rispettando sicuramente tutte le norme di sicurezza, ma tornando finalmente a regalare a piloti e appassionati le emozioni della Formula 1. L’ufficialità da parte del governo è arrivata e stata accolta positivamente poche ore fa, come riportato  dalla testata austriaca Motorprofis.

SEMAFORO VERDE AL GRAN PREMIO DI SPIELBERG

Le monoposto torneranno quindi a sfrecciare sulla pista dell’Austria, anche se l’organizzazione dell’evento richiederà la massima attenzione. A tal proposito, uno degli elementi al vaglio dello stesso governo, è la presenza dei tifosi sulle tribune. In un primo momento, infatti,  tutto lasciava credere che il Gran Premio d’Austria si sarebbe tenuto a porte chiuse.

Tuttavia, sembra che il governo si sia ammorbidito in questo senso e abbia proposto di accogliere non più di 500 tifosi. Una cifra tutto sommato discreta, anche se rimane da capire come verranno gestite queste persone, per far sì che tutte le norme di igiene e sicurezza siano rispettate.

Inoltre, proprio per continuare a combattere il COVID-19, anche per i team e per i piloti ci saranno delle regole da rispettare. Appena arrivati all’aeroporto di Zeltweg, tutti verranno trasferiti ad alcuni chilometri dal circuito del Gran. Premio d’Austria. A questo punto saranno soggetti a un test, per verificare la loro salute. Una volta “superato” questo primo scoglio, tutti potranno dirigersi ai rispettivi hotel e poi al circuito.

MOMENTO STORICO PER IL GP D’AUSTRIA E LA FORMULA 1

Il fatto che si possano ospitare due gare consecutive, segna un momento importante nella storia del Circus. A settant’anni dalla sua nascita, infatti, la Formula 1 si appresterà per la prima volta a svolgere due Gran Premi così ravvicinati sul medesimo circuito. Un’inizio che, a questo punto, si spera sarà scoppiettante e ripaghi l’attesa (assolutamente giustificata e corretta) di questo periodo di stop.

Dopo questi primi appuntamenti, il Circus dovrebbe continuare la propria corsa prima in Ungheria e poi in Inghilterra. Tuttavia,  il fatto che si sia giunti a un compromesso per quanto riguarda il GP d’Austria è una buona notizia anche per la MotoGP. Qui, infatti, dovrebbe tenersi la tappa del 12 agosto, su cui però non sono ancora state date delle conferme.

Pubblicità

Anna Vialetto

Anna è sinonimo di determinazione, concentrazione e curiosità. Ho sempre studiato e lavorato per rincorrere e realizzare i miei sogni, con l'obiettivo di concretizzarli in quella che è la mia più grande passione: l'automotive. La Formula 1 per me è parte integrante della mia personalità: il rombo dei motori, i sorpassi all’ultimo centimetro, la velocità delle monoposto. Ma soprattutto, tutto il mondo che sta dietro allo spettacolo in pista: l'organizzazione, la comunicazione, il marketing, l'energia...la stessa che, fin da quand'ero bambina, mi ha portata a coltivare questo grande amore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button