DichiarazioniFormula 1

Sainz: “Per migliorare devo acquisire fiducia”

Nonostante i buoni risultati, il pilota spagnolo della Ferrari crede di potersi migliorare ulteriormente acquisendo più fiducia nella monoposto

Il pilota spagnolo della Ferrari, Carlos Sainz, è convinto di dover acquisire ancora un po’ di fiducia per migliorare le sue performance

Sainz può ritenersi soddisfatto del buon inizio di stagione che ha avuto con la Ferrari, conquistando punti in entrambe le prime due gare. Nonostante stia ottenendo ottimi risultati weekend dopo weekend, Carlos è convinto di avere ampio margine di miglioramento. Il duro lavoro che sta facendo con il team lo sta ripagando, ma riconosce di dover acquisire un po’ più di fiducia per tornare ad essere il Sainz della McLaren.

“Questo è qualcosa che mi sono imposto come compito per l’inverno e ho lavorato molto duramente. Ho passato molto tempo in fabbrica e sto lavorando davvero tanto con i ragazzi. Sono ancora lontano dall’essere Carlos della McLaren, lo so io e anche il team lo sa”, ha così ammesso dopo il GP di Imola.

La velocità dimostrata nelle qualifiche in Bahrain e il ritmo sul bagnato a Imola, fanno intravedere un futuro promettente. Lo spagnolo continuerà a lavorare sodo per acquisire esperienza e fortificarsi. Infatti, ai colleghi ha poi aggiunto: “Ho sprazzi di velocità, come quelli che abbiamo visto in Bahrain e li abbiamo rivisti ad Imola. In alcuni giri volavo, anche in condizioni miste. Ci sono flash molto buoni. Devo solo continuare a lavorare, tutta l’esperienza si unirà e questo mi renderà più forte”.

SAINZ: “A IMOLA ERAVAMO VICINI AL PODIO”

Il weekend di Imola è stato ricco di alti e bassi per il pilota spagnolo. Il sabato non è riuscito ad accedere alla Q3 e in gara ha commesso qualche errore, colpa delle pessime condizioni. Tuttavia, si è distinto per un’ottima partenza e una grande rimonta. Ha concluso il GP in quinta posizione a poco più di 3 secondi dal podio, dopo averne persi circa 10 uscendo fuori dalla pista.

“Eravamo molto vicini. Devo dire che il podio era a pochi secondi e ne ho persi dieci sulla ghiaia. Il podio non era lontano, anche dopo esser partito dall’undicesimo posto. Il ritmo è incoraggiante e le mie sensazioni con la macchina. Anche sull’asciutto sono riuscito a tenere il passo di Charles e Lando, ci siamo messi molta pressione l’uno sull’altro”, ha così sottolineato.

Sainz è tutt’altro che deluso perché ha visto segnali molto incoraggianti e che lo fanno ben sperare in vista del prossimo appuntamento. Infatti, non vede l’ora di mettersi nuovamente in gioco sul tracciato di Portimao. Sarà il weeekend giusto in cui metterà insieme tutti i pezzi?

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.