DichiarazioniFormula 1Gran Premio Gran Bretagna

Ross Brawn: “Nuovo format? Sono ottimista”

L’ex ferrarista si è espresso circa il nuovo format del weekend che debutterà tra pochi giorni sul circuito di Silverstone

Ross Brawn si è detto ottimista in vista del nuovo format che debutterà questo weekend a Silverstone

Tra pochi giorni, la Formula 1 disputerà il decimo appuntamento stagionale sul circuito di Silverstone. Le luci saranno tutte puntate sulla prova del nuovo format, che ha fatto molto discutere fuori e dentro la pista. Questo weekend, infatti, assisteremo al debutto della sprint race. La gara prenderà il posto delle classiche qualifiche del sabato, che verranno però anticipate al venerdì pomeriggio. Si articolerà sulla distanza di 100 chilometri e sarà decisiva per determinare la griglia di partenza per il GP di domenica. I capi della Massima Serie sono intrepidi nel vedere il riscontro che il nuovo format avrà tra i piloti e il pubblico.

Al momento, il nuovo programma del weekend verrà testato a Silverstone, Monza e Interlagos. Questo non significa però che in futuro tutte le gare seguiranno questo format. A tal proposito, Ross Brawn pensa sia necessario trovare il giusto equilibrio tra appuntamenti classici ed eventi straordinari. Al portale web GP Blog ha così dichiarato: “Secondo me e sottolineo solo secondo me, senza aver parlato con nessuna squadra o con il nostro gruppo commerciale, qualcosa come 6 eventi l’anno prossimo sarebbero un buon passo in avanti. Non credo che vogliamo un’intera stagione di qualifiche sprint, ma vediamo come andranno quelle di quest’anno”.

”SONO OTTIMISTA SARÀ UN OTTIMO EVENTO”

Ross Brawn sembra essere contento del nuovo format che la Formula 1 sta portando in pista ; tuttavia sa bene che si tratta solo di prove. Il peso maggiore lo avranno i piloti e gli spettatori, che determineranno il grado di apprezzamento o meno nei confronti della sprint race. Ha così spiegato: “Potranno avere successo, ma questo dipenderà dal format, della natura della pista e dal supporto che riceveranno. Sia che si tratti di un evento che necessita di miglioramenti o un evento che ha già buono così, ci saranno molti fattori da tenere in considerazione nella valutazione”.

Sembra certo la mini-gara possa regalare uno spettacolo nuovo con tante sorprese poiché i team avranno libertà di scelta sulla gestione delle nuove qualifiche.
“Personalmente sono ottimista. Credo sarà un ottimo evento soprattutto per quanto riguarda il confronto tra Max e Lewis: si daranno battaglia sin dalla prima curva senza esclusione di colpi. Ma vedremo, l’approccio potrebbe anche essere diverso da quel che ci si attende. Gomme libere per la qualifica sprint e la gara? Volevamo che i piloti fossero in grado di dare tutto in qualifica. Nessuno risulterà svantaggiato dalla scelta delle mescole”, ha concluso.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.