DichiarazioniFormula 1

Ricciardo: “Non una decisione facile”

Il pilota australiano a fine stagione 2020 lascerà la Renault, e sarà un pilota McLaren dal 2021. Una decisione considerata da Abiteboul frettolosa

Abbiamo da poco lasciato il mese di maggio, caratterizzata dal mercato piloti in vista del 2021. Tra le tante sorprese, Daniel Ricciardo lascerà la Renault al termine della stagione 2020, per passare in McLaren a partire dalla prossima stagione

Lo scorso mese, Daniel Ricciardo ha annunciato il suo prossimo divorzio dalla Renault, per iniziare un nuovo percorso della sua carriera in McLaren, a partire dalla prossima stagione, firmando un contratto pluriennale con il team inglese.

Tuttavia, ci sono alcuni tra i dirigenti di Renault F1 tra i quali Cyril Abiteboul, che gli hanno contestato le tempistiche della sua decisione, considerate troppo azzardate.

Con il Campionato 2020 in procinto di partire ad inizio luglio, Daniel Ricciardo ha preso la decisione di cambiare team, praticamente ancora prima di vedere come si sarebbe comportata la sua Renault RS20 rispetto alla McLaren durante almeno un gran premio.

ABITEBOUL PUNGE LA FERRARI: “HA SPINTO DANIEL A PRENDERE LA DECISIONE”

“Prima di tutto, è importante ricordare che abbiamo un solo anno, una sola stagione da disputare insieme, ed ci aspettiamo moltissimo da questa stagione rispetto alla quella passata. Questo è poco ma sicuro,” ha così raccontato Abiteboul a Motorsport.com.

“Sono un po’ dispiaciuto, perché penso che non si riuscirà a costruire qualcosa senza un po’ di stabilità. Questo vale per i piloti, ma francamente vale lo stesso per il resto dello staff”.

“E quindi sono un tantino sorpreso dalla dinamicità di due team di Formula 1, che hanno praticamente spinto Daniel a rendere ufficiale la sua decisione,” ha così poi commentato il team principal della Renault, riferendosi anche alla Ferrari, che ha reso ufficiale la propria line-up piloti per il 2021, un po’ troppo presto, con l’arrivo di Carlos Sainz Jr, in sostituzione di Sebastian Vettel in procinto di lasciare il team italiano a fine stagione 2020.

DANIEL: “NESSUNA DECISIONE AFFRETTATA”

Tutto questo movimento di mercato, secondo Abiteboul ha spinto Ricciardo a prendere la sua decisione troppo presto, anziché magari aspettare ancora un po’. Secondo lo stesso pilota australiano, invece, questa sua decisione non è da ritenere troppo affrettata.

“Aver avuto così tanto tempo per pensare al futuro, è stato un bene. Ma altresì non facile perché in tutto questo tempo, non c’è stata alcuna azione in pista,” ha così raccontato Ricciardo a Will Buxton, durante un’intervista in diretta su Instagram.

“Certamente è stato difficile. Questo intero anno è stato pazzo. Ho dovuto prendere queste decisioni, soltanto dopo aver disputato i test ad inizio anno. Perciò non è stato facile”.

“Sicuramente ed idealmente avresti dovuto disputare una gara, per poter iniziare a pensare. Ma non siamo in un periodo in cui poter aver quel lusso. Non è stato facile, ma allo stesso tempo nemmeno una decisione maturata in una notte. Penso che, come ho già detto questo intero anno è stato strano e continuerà ad esserlo,” ha poi così concluso Daniel Ricciardo.

Topics
Pubblicità

Giorgia Meneghetti

Mi chiamo Giorgia, nata nel 1986, e residente a Fermo nelle Marche. Diplomata in Perito del Turismo, e con ottime conoscenze di lingue straniere: Inglese, Francese, Spagnolo. La Formula 1 è una delle mie più grandi passioni, che seguo dal 1998. Grazie ai suoi protagonisti, piloti, monoposto, team ne sono rimasta talmente stregata, tanto da spingermi a scrivere, raccontarla e viverla attivamente, sognando e sperando di poter un giorno incontrarli, e diventarne parte, e magari in un lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button