DichiarazioniFormula 1

Ricciardo non sarà il pilota di punta della McLaren

L’australiano nel 2021 farà parte del team di Woking insieme a Norris. Seidl afferma che i due piloti verranno messi sullo stesso piano

Il Team Principal della McLaren, Andreas Seidl ha confermato che Daniel Ricciardo non sarà il loro pilota di punta nel 2021, bensì i due piloti che compongono la line up del team di Woking avranno pari trattamento

Dieci giorni fa è stata comunicata l’ufficialità che Daniel Ricciardo ha firmato il contratto con il team di Woking per il 2021. A fine dell’anno lascerà la Renault per prendere il posto che Carlos Sainz ha lasciato libero in McLaren per andare in Ferrari, a sua volta per occupare il posto lasciato vacante dal quattro volte Campione del Mondo tedesco, Sebastian Vettel. Ciò che fa la differenza tra Lando Norris e il pilota australiano che sarà il suo nuovo compagno di squadra, è la vasta esperienza di cui quest’ultimo gode. Questo però non significa che Ricciardo sarà trattato come il pilota di punta del team.

In un’intervista rilasciata per Sky F1, Seidl ha infatti dichiarato: “Finché sarò il Team Principal di questa squadra, all’inizio della stagione nessun pilota sarà il numero uno rispetto all’altro. Avranno entrambi la stessa importanza e parità di trattamento. Abbiamo già attuato questa teoria, nel 2019, con Carlos Sainz e Lando Norris. Per percorrere una lunga strada ogni team ha bisogno di due piloti messi alla pari tra loro. Con Lando e Daniel abbiamo un altro fantastico duo, un’ottima line up, non solo a livello sportivo, ma anche quando si tratta di presentare la McLaren come marchio agli sponsor”.

LA LINE UP PIU’ ESILARANTE DELLA GRIGLIA

Daniel Ricciardo e Lando Norris saranno probabilmente una delle line up più divertenti, se non la più esilarante in assoluto sulla griglia di partenza della prossima stagione. Sono infatti ricordati per aver creato un simpatico siparietto durante la consueta conferenza stampa dei piloti del giovedì, nella settimana inerente al Gran Premio di Gran Bretagna del 2019. A seguire vi posto il video di quel simpatico momento per ripercorrerlo insieme.

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close