DichiarazioniFormula 1

Ricciardo: “Con la McLaren ho la possibilità di vincere”

Il pilota australiano crede nel progetto McLaren e pensa di poter raggiungere il titolo mondiale con loro

Ricciardo crede che il suo passaggio in McLaren sia la mossa giusta per vincere il primo titolo mondiale

Il pilota australiano non vede l’ora di iniziare la sua nuova avventura in Formula 1 con il team di Woking. Infatti, Ricciardo crede che il suo passaggio in McLaren possa portarlo alla vittoria del titolo mondiale, a cui mira da anni. Gli ultimi due anni trascorsi in Renualt non hanno soddisfatto le sue aspettative, convincendolo a cambiare team per le prossime stagioni.

La stagione 2021 non è ancora iniziata, ma le probabilità che il team britannico possa ottenere buoni risultati sono alte. Ai colleghi del Sindney Morning Herald Ricciardo ha così dichiarato: “Penso che questa sia la migliore possibilità per raggiungere quello che ho sempre avuto come obiettivo. Non ho mai voluto arrivare in Formula 1 per gareggiare e basta. Volevo essere Campione del Mondo e lo voglio ancora. La McLaren, per come si sta migliorando, mi sembra essere la migliore possibilità per farlo”.

“PENSO DI ESSERE NEL POSTO GIUSTO”

Negli ultimi anni la McLaren è riuscita a crescere in termini di prestazioni grazie alla ristrutturazione apportata da Zak Brown. In particolare, le assunzioni di Andreas Seidl e James Key hanno aiutato il team a raggiungere traguardi importanti. Dopo essere arrivata quarta nel mondiale 2019, l’anno scorso è riuscita a salire sul podio conquistando il terzo posto in campionato.

Gli ottimi risultati ottenuti negli scorsi anni fanno ben sperare Ricciardo, che ha così spiegato: “Posso sedermi qui e dire che posso lottare per il mondiale il prossimo anno? Chissà, ma sono fiducioso di essere nel posto giusto per avere una chance. Ho la sensazione che la squadra sia affamata. Ha attraversato momenti difficili, ma si sta risollevando e sa che il successo potrebbe arrivare nel breve termine”.

“Dal giorno in cui ho varcato la soglia ho avuto la sensazione di poterli aiutare a raggiungere il successo. Questa è l’unica motivazione di cui ho bisogno. Finire terzo nel campionato costruttori è stato importante l’anno scorso per loro. Ora vogliono di più, sono pronti per il prossimo salto, e sembra realistico. È emozionante farne parte”, ha così concluso.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.