Formula 1Mercato Piloti F1

Ricciardo: “Pronto a far emergere il potenziale della McLaren”

L’australiano si dice convinto della sua scelta di cambiare team, anche in virtù delle loro risorse

Nonostante i dubbi di qualche appassionato, Daniel ripone grande fiducia nel team di Woking

Le tre gare che mancano alla fine della stagione saranno le ultime gare di Daniel Ricciardo in Renault prima di partire in direzione McLaren. Il passaggio dell’australiano nelt team di Woking è stato annunciato a maggio, nell’effetto domino scatenato dal passaggio di Sainz in Ferrari. Tuttavia la crescita della Renault durante la stagione, ha portato in molti a dubitare della scelta dell’ex Red Bull.

“Ovviamente, poiché ho preso la decisione prima dell’inizio della stagione, mi sono basato principalmente su ciò che ha fatto la McLaren lo scorso anno, cioè nel 2019″, ha spiegato Ricciardo ai microfoni dell’emittente inglese Channel 4. “Hanno compiuto, ai miei occhi, lo sviluppo più grande di qualsiasi squadra e li ho visti fare questo grande passo con piloti relativamente giovani. Carlos è da anni in Formula 1, ma era al primo in McLaren, mentre Lando era un rookie. Insomma non c’era un veterano”.

“Sembrava che tutto andasse nella giusta direzione. Penso che abbiano un enorme potenziale, di cui hanno appena scalfito la superficie. Quindi sembra molto eccitante: ora tocca a me scavare un po’ più in profondità. Sono entusiasta di questo.”

MONDIALE: SOGNO O UTOPIA?

Nonstante un animo da burlone, un volto sorridente e una battuta sempre pronta davanti ai giornalisti, Ricciardo non è più un ragazzino, ha 31 anni. E se si considera che almeno per il 2021 non avrà un’auto da Mondiale, è evidente che le possibilità di diventare campione del mondo, iniziano a diminuire. “Penso che tutto dipenda da quanto tempo quella vera fede rimarrà in me”, ha spiegato Daniel.

“Tutti pensano di essere i migliori, ma a lungo termine, qualcuno inizia a dubitare di se. Io no, io ci credo ancora. Il giorno in cui smetterò di credere di poter vincere un Mondiale, penso sia il giorno in cui è arrivato il momento di fermarmi, ma non mi sento ancora vicino a quel giorno”.

A Daniel Ricciardo le carte per giocarsi un Mondiale è palese che non manchino. Fino ad ora gli è mancato solo il mezzo per farlo. L’anno prossimo, seppur la McLaren tornerà ai motori Mercedes, sarà comunque difficile possa cambiare qualcosa, ma nel 2022, con i nuovi regolamenti chissà…

Pubblicità

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.