DichiarazioniFormula 1

Leclerc: “Sono cambiato ma non sono arrogante”

Il monegasco afferma che il successo in Formula 1 non l’ha reso altezzoso, nonostante i diversi cambiamenti avuti

Charles Leclerc nega categoricamente che il suo successo in Formula 1 l’abbia cambiato rendendolo arrogante, dopo esser stato criticato per questo

Charles Leclerc è stato definito arrogante ma assicura di non essere cambiato caratterialmente. Anzi ci tiene a precisare di essere la medesima persona che era prima di raggiungere la classe regina del Motorsport. Il monegasco riconosce che da quando è in Formula 1 è migliorato come persona ma non è affatto arrogante. Queste critiche lo feriscono più di altre, perché non sono veritiere.

“Sì, gareggiare in Formula 1 mi ha cambiato. Sono cresciuto, ho modificato alcuni lati di me ma non sono arrogante, non sono cambiato sotto questo punto di vista. Queste critiche mi feriscono più delle altre che mi dicono. So di essere cambiato e so gli aspetti sotto cui sono avvenuti questi cambiamenti” afferma il monegasco della Rossa di Maranello in un’intervista a Sky Italia.

Nonostante abbia vinto gare già nella sua seconda stagione in Formula 1 e abbia battuto un quattro volte campione del mondo come Sebastian Vettel, Leclerc ha alcuni consigli da seguire nel caso in cui le cose non andassero come previsto in futuro. Il monegasco è deciso: non vuole lasciarsi trasportare dal successo iniziale. Continuerà a lavorare sodo per crescere e per portare la Ferrari al livello successivo nella stagione 2021 e in quelle future.

IL MONEGASCO E’ IMPAZIENTE DI EFFETTUARE I TEST

“Nella mia carriera è andato tutto molto velocemente e nella giusta direzione, ma tengo sempre in mente alcuni consigli per migliorare. Pertanto, mi fa male e mi infastidisce essere etichettato con la parola arrogante” conclude così Leclerc. Il monegasco è impaziente di effettuare i test pre-stagionali, a un mese dall’inizio della stagione in Bahrain. Leclerc si è ripreso dal Covid-19, è stato uno dei sei piloti sulla griglia di Formula 1 a contrarre il virus. Si sta preparandoal meglio per la sua quarta stagione in Formula 1, la terza con la Scuderia Ferrari.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.