DichiarazioniFormula 1Gran Premio Emilia Romagna

Red Bull, a Imola l’occasione di potersi rifare

Le monoposto, questo fine settimana, tornano a correre, e tornano le mille domande sorte dopo il primo GP della stagione. Red Bull spera che in Emilia Romagna la situazione possa capovolgersi a suo favore

In Bahrain la Red Bull ha dimostrato, con entrambi i suoi piloti, di essere competitiva, ma ne è uscita sconfitta nel confronto con la Mercedes. Ora arriva Imola e chissà che non riesca a imporsi

Il secondo GP della stagione andrà in scena il prossimo weekend all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola. Dopo una pausa di tre settimane, la Formula 1 torna a correre in un circuito e in condizioni profondamente differenti rispetto alla tappa del Bahrain. E il duo della Red Bull, composto da Sergio Perez e Max Verstappen, si dice pronto per la seconda gara del 2021 rivelando la curiosità per questo fine settimana.

A Sakhir la Mercedes e Lewis Hamilton sono riusciti a ribaltare il pronostico, aiutati anche da una strategia poco brillante attuata dal team di Milton Keynes. Ma non è solo Max Verstappen a essere uscito insoddisfatto dal Bahrain. Anche il messicano si aspettava altro dal suo primo GP in maglia bibitara. Non di certo una rimonta iniziata dalla pit lane, e non dall’undicesima casella a causa di un problema elettrico avuto durante il giro di formazione. A Imola, che fa da apripista alla stagione europea, entrambi avranno l’occasione di rifarsi.

FAR MEGLIO

Per questo sarà molto interessante monitorare la Red Bull. “Penso che saremo molto vicino alla Mercedes, vedremo [ndr. più avanti] se questa lotta si riscontrerà anche in pista. Sarà interessante confrontarsi con loro a Imola, in un tracciato molto diverso da quello del Bahrain“, ha esordito Perez. Dicendo poi: “Il mio obiettivo è quello di fare una buona gara (…). Sperando che saremo in grado di competere per il podio, e magari per la vittoria. Le qualifiche qui sono molto importanti data la difficoltà di sorpassare in gara“.

L’olandese, dopo il secondo posto conquistato nel primo GP dell’anno (e la conseguente delusione), guarda ormai oltre: “Ovviamente ci sono sempre cose che possiamo far meglio (…). Come squadra cerchiamo sempre di migliorare, un lavoro costante da compiere pensando al futuro. E ci sono sempre aree da perfezionare soprattutto quando si combatte contro una squadra che vince ormai da sette anni filati il mondiale. Continueremo a fare ciò anche a Imola“.

La stagione è ancora molto lunga, [ndr. per il momento] siamo stati su una sola pista“, ha concluso Verstappen. Con Imola però la stagione di Formula 1 entra nel vivo. Ovviamente non è solo la (presumibile) battaglia tra Mercedes e Red Bull ad appassionare, tante sono difatti le domande che ci si porta dietro ormai da Sakhir, ma è inevitabile come gli tutti occhi saranno puntati sui protagonisti di questo 2021.

Silvia Quaresima

Il mio amore per la Formula 1 é sempre stato lì con me, fin da quando ho ricordo delle vittorie di Michael in rosso. Ma con il tempo è cresciuto così tanto che ora c’è voglia di esserne parte e di raccontarla.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.