DichiarazioniFormula 1

Mercedes: “Ci aspettano decisioni difficili”

Nelle prossime settimane, il team di Stoccarda dovrà prendere delle decisioni importanti in merito alle stagioni 2021 e 2022

La Mercedes dovrà prendere decisioni difficili sulla divisione del lavoro, per permettere al team di concentrarsi sul campionato 2021 e sulla vettura 2022

La Formula 1 si sta preparando alla rivoluzione che porteranno i regolamenti 2022. Le nuove vetture dovrebbero migliorare lo spettacolo in pista, diminuendo il gap tra i team e aumentando le lotte. E’ dunque fondamentale iniziare a mettersi a lavorare sul progetto per la prossima stagione, per evitare di restare indietro. Tuttavia, è importante non abbandonare lo sviluppo 2021 per potersi giocare il mondiale fino alla fine.

Per questo motivo, nelle prossime settimane, la Mercedes dovrà prendere delle decisioni difficili. Dovrà trovare il giusto compromesso poiché sa che, interrompendo troppo presto lo sviluppo della W12, potrebbe veder svanire la vittoria del titolo. D’altra parte, se iniziasse a dedicarsi alla prossima stagione troppo tardi potrebbe essere difficile recuperare sugli avversari.

WOLFF: “DOVREMO BILANCIARE IL LAVORO, COME GLI ALTRI TEAM”

Il team principal della Mercedes sa che dovranno prendere decisioni su questioni molto delicate e importanti, ma sa che non saranno i soli a dover affrontare questa situazione. Ai colleghi di Motorsport ha così spiegato: “Sarà lo stesso per tutti i team. Bisognerà bilanciare le risorse tra la vettura e il propulsore 2021 e in quell1 del 2022”.

“È chiaro che non puoi permetterti di non esibirti nel ’21. Ma allo stesso modo, le regole del ’22 saranno in vigore per parecchi anni. Una volta che inizi con un deficit, è molto difficile recuperare. Ci vorrà un po’ prima che le prestazioni convergano. A tale riguardo, si tratta di decisioni difficili che stiamo valutando regolarmente”, ha concluso.

MERCEDES VS RED BULL

Le decisioni avranno un peso maggiore poiché il team tedesco è in corsa per il titolo contro la Red Bull. Sebbene la Mercedes abbia vinto il primo GP del campionato, Wolff ha ammesso che il team rivale austriaco, al momento, ha la monoposto più veloce.

Le sensazioni della squadra non sono fiduciose come quelle degli anni passati: Sembra diverso. – ha detto Toto – “Per via delle modifiche al regolamento, che sono state introdotte lo scorso anno, probabilmente avevamo un deficit da compensare. Quando abbiamo messo le vetture su strada, è stato abbastanza chiaro. Ma è quello che è. Ora dobbiamo solo lavorare al meglio delle nostre capacità”.

Chiara De Bastiani

Sono Chiara, ho 20 anni e studio scienze e tecniche psicologiche. Sono appassionata di motori e il mio amore per la Formula 1 è cresciuto piano piano insieme a me. Infatti, la seguo sin da quando ero piccolina, grazie a mio papà. Ho molte altre passioni e interessi che coltivo tra cui la danza, i viaggi, la montagna, la musica e l'arte. Sono un'inguaribile sognatrice che spera un giorno di poter lavorare in questo mondo fatto di passione, motori ed emozioni.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.