DichiarazioniFormula 1Interviste

Mercedes in pole: ecco i pronostici di F1World (prima parte)

I redattori di F1World hanno risposto ad alcune domande riguardanti la stagione 2020 di Formula 1: Hamilton e Ferrari i favoriti, dispiace non avere in pista Alonso e Hulkenberg e se soltanto si potesse, sarebbe un sogno rivedere Senna, Lauda e Schumacher al volante!

I redattori di F1World hanno risposto a poche semplici domande riguardanti la stagione 2020 di Formula 1. La Mercedes sembra essere nuovamente in pole, ma voi come la pensate? Aspettiamo i vostri commenti a riguardo

 
Il Mondiale 2020 di Formula 1 prenderà ufficialmente il via venerdì 13 marzo, quando i piloti torneranno a sfidarsi sull’asfalto di Melbourne, Coronavirus permettendo, ma una cosa è certa: si prospetta una stagione infuocata. La vicenda dell’accordo tra FIA e Ferrari e la conseguente polemica che ne è scaturita sta già infuocando gli animi, ma l’aria si prospetta rovente anche in pista. Hamilton cercherà di eguagliare il record di Schumacher, ma dovrà guardarsi le spalle da Leclerc e Verstappen, la cui fame di vittoria sembra implacabile. Sembra così che Mercedes, Ferrari e Red Bull si contenderanno la lotta per il titolo iridato. Per regalare agli appassionati diversi spunti di riflessione sul Mondiale 2020 di Formula 1, abbiamo deciso di far diventare protagonista la redazione di F1World, tramite due articoli. 

 

Lewis Hamilton Mercedes
Credits: Mercedes AMG Petronas, Press Area

1) Quale pilota conquisterà il titolo di Campione del Mondo?

Emanuela:  penso che anche quest’anno Lewis Hamilton si aggiudicherà il titolo di Campione del Mondo, ma sicuramente non mancheranno sfide ardenti con Max Verstappen e Charles Leclerc.
Anna: penso che anche quest’anno non ci sarà storia in pista e il titolo iridato andrà nuovamente a Lewis Hamilton. Il connubio tra una vettura al di sopra delle aspettative e la sua fame di vittoria sarà la combo perfetta anche per il 2020.
Gabriele: Lewis Hamilton.
Chiara: quest’anno i test sono stati difficili da decifrare, a causa dei diversi programmi portati avanti dai team. Nonostante questo, continuo a pensare che i favoriti e quelli da battere siano, anche quest’anno, i piloti Mercedes. Se dovessi indicare quale dei due piloti del team anglo-tedesco, non me ne voglia il finlandese, ma direi Lewis Hamilton.
Luca De Franceschi: non ho dubbi: Lewis Hamilton.
Federica: vedendo i risultati nei test e considerando le passate stagioni, io direi Hamilton.
Silvano: Salvo qualche sorpresa, sarà sicuramente Lewis Hamilton, non credo che il pilota inglese, voglia perdere questa unica occasione di arrivare ai 7 titoli di Schumacher. Tenendo conto che il prossimo anno ci sarà una nuova Formula 1 con tanti cambi di regolamento.
Matteo: Lewis Hamilton.

Hamilton Alonso
Credits: Press Area Mercedes

2) Quale team conquisterà il titolo Costruttori?

Emanuela: potrebbe essere l’anno della Ferrari, potrebbe esserci una complicità tale tra Vettel e Leclerc che permetterà al team di aggiudicarsi il Mondiale Costruttori, ma per pochi punti, perché Hamilton sarà sempre in agguato.
Anna: credo Mercedes, anche se vedrei bene anche la Red Bull. L’accoppiata di piloti è una in entrambe le scuderie, quindi penso che sarà una bella battaglia tra queste due scuderie.
Gabriele: partono da favoriti, quindi dico Mercedes
Chiara: come per la risposta precedente, sostengo che la favorita sia la Mercedes. Un team composto da due piloti forti e una coppia consolidata da tempo. Spero però che anche i team rivali, Ferrari e Red Bull, possano giocarsela. Sia la coppia Vettel-Leclerc, sia quella Verstappen-Albon sembrano ben collaudate per tentare la conquista del titolo.
Luca De Franceschi: facile anche qui: la Mercedes. Nonostante l’attuale regolamento tecnico sia a fine ciclo, sono usciti con la genialata del DAS, causando un grosso mal di testa agli altri team che dovranno correre ai ripari e studiare quel sistema. La Mercedes di oggi non la ferma nessuno.
Federica: a logica direi Mercedes, però potrebbe esserci una bella battaglia con Ferrari.
Silvano: In questo caso non è da escludere la possibilità di vedere la Ferrari sul gradino più alto. La voglia di riscossa a Maranello è molto alta.
Matteo: Ferrari.

Honda
Credits: Red Bull Press Area

3) Quale team riuscirà a crescere maggiormente durante la stagione?

Emanuela: la Red Bull continuerà a crescere, hanno grandi obiettivi e faranno di tutto per raggiungerli, ma soprattutto per rimanere in Formula 1 come scuderia dopo il 2023, quindi lavoreranno sodo!
Anna: se guardiamo ai top team, penso che la scuderia che ha più bisogno di crescere sia Ferrari. Anche in questo caso, però, vedo bene anche Red Bull. Se parliamo dei team minori, giocherei su McLaren e Renault.
Gabriele: Come l’anno scorso dico Red Bull, occhio però anche alla Renault.
Chiara: difficile dirlo adesso. L’anno scorso sono stati molti i team che sono cresciuti nel corso della stagione. A partire dai top team fino alla McLaren o Alpha Tauri (per citarne alcuni). Penso che tutti i team cresceranno, ovviamente tenendo conto del progetto 2021 che avverrà in parallelo.
Luca De Franceschi: mi aspetto molto dai team motorizzati Honda, che è in costante miglioramento, quindi dico Red Bull e Alpha Tauri.
Federica: secondo me ha ottime probabilità di crescita e miglioramento Racing Point, ma anche McLaren.
Silvano: A mio parere vedremo una McLaren di alto livello, grazie anche a due ottimi piloti. Perché non la Red Bull? Credo che la scuderia austriaca sia già tra le migliori vetture del Circus.
Matteo: Renault.

Williams
Credits: Williams Press Area

4) Quale team terminerà la stagione in ultima posizione?

Emanuela: purtroppo la Williams.
Anna: purtroppo credo che il fanalino di coda toccherà ancora alla Williams. Le difficoltà dello scorso anno erano evidenti e dubito che sia stato tutto risolto per l’inizio di questo nuovo mondiale.
Gabriele: la Williams sembra essere migliorata, mentre la Haas no. Eppure dico Williams, la Haas mi sembra ancora un po’ più competitiva.
Chiara: nonostante la Williams, durante i test, si è mostrata in una situazione migliore rispetto alla passata stagione, penso che purtroppo possa essere ancora lei a chiudere la classifica. Ammetto però di aver trovato in grande difficoltà anche la Haas.
Luca De Franceschi: la Williams oppure la Haas.
Federica: Williams al momento sembra essere la più plausible.
Silvano: a malincuore, credo che sia ancora la Williams.
Matteo: Alfa Romeo.

Norris Mercedes McLaren
Credits: @McLaren Twitter

5) Chi tra Russell, Norris, Albon, Giovinazzi e il rookie Latifi avrà ottenuto più punti a fine anno?

Emanuela: Norris.
Anna: Norris e Albon. Rispetto agli altri citati, sono quelli che al momento hanno una monoposto che può permettere loro di crescere e di fare strada, oltre che a un carattere molto combattivo.
Gabriele: direi Albon, ha la monoposto migliore.
Chiara: considerando la vettura che guideranno, suggerirei Albon perché tra tutti i piloti nominati è quello che avrà più possibilità di andare a podio. Se dovessi fare una classifica degli altri, tenendo conto della monoposto, direi: Norris, Giovinazzi, Russell e Latifi.
Luca De Franceschi: non ci sono dubbi nel pronosticare Albon, se non altro per la monoposto di cui dispone. Però il più talentuoso tra i cinque è Russell, a mio avviso.
Federica: tra i giovani con più punti, direi Albon, perché dotato di enorme talento e di una monoposto molto competitiva, ma direi anche Norris.
Silvano: sicuramente Norris, credo che non sia più un rookie
Matteo: Norris.

Perez Racing Point futuro
Credits: Sergio Perez Twitter

6) Tralasciando chi corre per Mercedes, Ferrari e Red Bull, quali piloti potranno ambire alle posizioni del podio?

Emanuela: ambiranno alle posizioni podio Norris, Sainz e Ricciardo.
Anna: Ricciardo e Sainz. Forse anche Norris, nonostante la differenza di esperienza con gli altri due.
Gabriele: difficile da dire, perché affinché sul podio ci sia qualcuno al di fuori di Mercedes, Ferrari e Red Bull, la gara deve essere una di quelle dove succede di tutto e in quel caso tutti potrebbero finire sul podio, com’è capitato l’anno scorso alle due Toro Rosso.
Chiara: Da quello che siamo riusciti a vedere durante i test, penso che quelli più vicini al podio siano Perez e Stroll, al volante della Racing Point. Lo ammetto, mi piacerebbe vedere a podio moltissimi tra i piloti in griglia. Sarebbe bellissimo assistere al podio di un’Alpha Tauri, una McLaren, un’Alfa Romeo o di Ricciardo sulla sua Renault.
Luca De Franceschi: credo sia ben difficile per chi non corre per un top team arrivare a podio, ma dico la McLaren e, forse, la Racing Point: Perez non è un novellino e Stroll è un buon pilota, pur se sottovalutato.
Federica: esclusi i piloti dei top team, a podio potrebbero arrivare Sainz, Ricciardo, Perez e Gasly.
Silvano: attenzione alle Renault, perché potrebbe regalarci qualche bella sorpresa.
Matteo: Ricciardo, Ocon, Sainz, Norris.

Fernando Alonso Mercato Piloti
Credit: Fernando Alonso Twitter

7) Quale ex pilota di Formula 1 vorreste rivedere in griglia e perché?

Emanuela: se fossero ancora in vita direi senza alcun dubbio Niki Lauda o Ayrton Senna: il loro talento è ineguagliabile. Tra i piloti invece rimasti senza sedile o ritirati direi Fernando Alonso, la sua presenza in Formula 1 darebbe un altro colore alla pista!
Anna: Fernando Alonso, senza ombra di dubbio. L’energia, la passione e l’aggressività che lo caratterizzano sarebbero davvero utili per garantire spettacolo a questa Formula 1, senza contare le emozioni che ha sempre suscitato nell’inventarsi sorpassi e nel tirare fuori tutto da una monoposto. 
Gabriele: Fernando Alonso, meriterebbe una seconda chance con un team più competitivo.
Chiara: d’istinto mi viene in mente un solo nome: Michael Schumacher. Perché? Ci sono miliardi di ragioni ma risponderò in modo semplice e breve. Dico Schumacher perché è sempre stato il mio idolo. Sono cresciuta con il mito di Michael e darei qualsiasi cosa per rivivere una sua corsa. Ovviamente sarebbe bello tornare a vedere anche molti altri campioni come Senna, Prost e Lauda.
Luca De Franceschi: Nico Hulkenberg, senza dubbio. Non meritava di essere appiedato, anche se nella sua carriera ha sempre sprecato quelle poche opportunità di andare a podio. Ma con la vettura giusta sarebbe stato un top driver.
Federica: personalmente, vorrei rivedere in pista Schumacher; mi è sempre piaciuto, dotato di capacità singolari e di una grande correttezza. Sarebbe bello rivedere anche Senna, un pilota estremamente talentuoso che faceva la differenza.
Silvano: forse Alonso? Però non mi dispiacerebbe rivedere Hulkenberg.
Matteo: Hulkenberg, per vederlo finalmente a podio.

Leclerc e Vettel
Credits: Scuderia Ferrari Press Area

8) Vettel VS Leclerc.
Chi sarà determinante e chi ne uscirà vincitore?

Emanuela: per la lotta Vettel-Leclerc dico assolutamente Leclerc, perché ha una marcia in più, oltre ad avere tanta fame di vittoria.
Anna: Leclerc. Non credo sia cambiato molto rispetto allo scorso anno, anzi. Il monegasco è cresciuto, ha visto come funziona e sarà più che affamato di vittorie.
Gabriele: Vettel dovrà riprendersi, ma dopo un 2019 così, non posso non dire Leclerc.
Chiara: domanda difficile a cui rispondere, soprattutto se si è ferraristi. Seguo Charles sin dalla categorie minori e credo di poter dire in tutta serenità che sia il miglior giovane talento in pista, sia a livello di guida che a livello di testa. L’anno scorso Sebastian è risultato essere quello battuto, ma penso sia un grosso errore pensare di poter mettere in un angolo un campione del suo calibro. Scusate se mi dilungo, ma mi piacerebbe riportare le parole usate da Matteo Bobbi, che riassumono bene il mio pensiero su Vettel: “Sebastian è uno di quei piloti che non riesci mai a stendere completamente. Può prendere un pugno in faccia, ma rialzerà sempre la testa. Non molla mai”. Credo che nel 2020 vedremo un Vettel diverso da quello del 2019. Io spero solo che per loro possa essere un anno “alla pari” in cui possano lottare per qualcosa di più di un quarto o quinto posto.
Luca De Franceschi: direi Leclerc: ha un solido contratto fino al 2024, mentre il futuro di Vettel è ancora nel limbo e in ogni caso il tedesco non andrà oltre un nuovo contratto biennale, mentre quello di Charles è a lungo termine. Già questo rende chiare le gerarchie in casa Ferrari.
Federica: Vettel è un pilota caparbio, non si da per vinto, ed è fondamentale in Ferrari, in quanto molto
intelligente nelle analisi dei problemi/delle capacità della monoposto. Leclerc è giovane e dotato di grande talento, in lui vedo il “genio” del campione. Determinante sarà Vettel, vincitore, al netto, potrebbe essere Leclerc.
Silvano: speriamo che non valga la regola: tra i due litiganti il terzo gode. Perché una lotta interna non gioverebbe alla Ferrari, soprattutto in questo momento così delicato per entrambi. Il terzo incomodo potrebbe essere in agguato.
Matteo: Leclerc.

test barcellona 2020 bottas
Credits: Pirelli Press Area

9) Pronostico secco per il Gran Premio d’Australia (sperando che si disputi visto l’emergenza Coronavirus)

Emanuela: Leclerc, Hamilton, Verstappen
Anna: Hamilton, Verstappen, Bottas. 
Gabriele: dico Vettel, davanti a Hamilton e Bottas.
Chiara: credo che la favorita possa essere, anche quest’anno, la Mercedes. Nonostante ciò, terrei d’occhio Red Bull e Ferrari. Per le caratteristiche della nuova SF1000, Melbourne potrebbe risultare una pista favorevole.
Luca De Franceschi: 1. Bottas; 2. Hamilton; 3. Verstappen.
Federica: Hamilton, Bottas, Leclerc.
Silvano: la Ferrari potrebbe regalarci una vittoria, ma credo che l’ago della bilancia punti verso le tre punte.
Matteo: Leclerc Bottas Vettel.

Verstappen rb16
Credits: Red Bull Press Area

10) Pronostico secco stagione 2020

Emanuela: Hamilton, Leclerc, Verstappen.
Anna: Non vorrei essere ripetitiva ma…Hamilton, Verstappen, Bottas.
Gabriele: Parte da favorito, nei test si è comportato bene, il Mondiale lo vince Lewis Hamilton.
Chiara: Impossibile dare con certezza un pronostico del campionato 2020. Dal poco che abbiamo visto azzarderei: Mercedes, Ferrari e Red Bull (nella speranza che la Ferrari possa svilupparsi al meglio). Il mio tifo, però, alimenta la speranza di una lotta ruota a ruota tra Ferrari e Mercedes. Non mi dispiacerebbe se il titolo tornasse a Maranello, dopo tanto tempo che aspettiamo.
Luca De Franceschi: Hamilton, Verstappen e Bottas.
Federica: Mercedes penso che sarà molto competitiva, ma Ferrari e Red Bull non si faranno intimidire. Molto competitive saranno, secondo me, Racing Point e McLaren.
Silvano: Mercedes.
Matteo: Hamilton, Leclerc, Vettel, Verstappen e Bottas.

 

Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Utilizziamo servizi di terze parti per analizzare il traffico sul nostro sito e restare in contatto con i nostri visitatori. Vengono quindi trattati dati di navigazione, indirizzi IP anonimizzati e altri dati simili per mezzo di cookie, come indicato nelle nostre policy. Accettando l’uso dei cookie ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi.