2019DichiarazioniFormula 1

McLaren discuterà con Alonso a fine anno del suo futuro

Il team di Woking terrà dei colloqui con il due volte Campione del Mondo, in quanto Brown lo considera uno dei piloti più veloci del mondo e vuole offrirgli ancora il meglio

Zak Brown, CEO della McLaren Racing, ha confermato che il team inizierà i colloqui con Fernando Alonso a fine stagione, per definire il rapporto che avranno con il pilota

L’ex due volte Campione del Mondo è attualmente ambasciatore della McLaren in quanto si è ritirato dalla Formula 1 alla fine della scorsa stagione, nonostante ciò è pilota collaudatore e ha guidato la MCL34 durante i test in Bahrain. Fernando Alonso ha collaborato con la McLaren ma non è riuscito a qualificarsi per la 500 miglia di Indianapolis a maggio e dopo aver vinto il campionato mondiale del WEC 2018/19 con la Toyota insieme a Kazuki Nakajima e Sebastien Buemi, lo spagnolo continuerà le sue avventure lontano dalla McLaren in quanto debutterà nella Dakar, sempre con la Toyota, a gennaio.

La McLaren tornerà in IndyCar, collegandosi con Arrow Schmidt Peterson Motorsports per formare il team Arrow McLaren Racing SP per il 2020. Il team di Woking continua anche a cercare una strada verso il WEC, quindi con molte opportunità in giro, Brown ha confermato che i colloqui con Fernando Alonso inizieranno a fine anno per definire il loro rapporto per il futuro. “A fine anno discuteremo di come potrebbe essere il futuro o meno ha così affermato Brown ai giornalisti del GP degli Stati Uniti, come citato da Crash.net. “Adesso che siamo tornati in IndyCar, continuiamo a guardare il WEC”.

ALONSO NUOVAMENTE NEL CIRCUS COME PILOTA TITOLARE CON IL TEAM DI WOKING?

“Abbiamo un contratto a lungo termine con Mika Hakkinen come ambasciatore, quindi penso che ci siederemo con Fernando a fine anno e parleremo di cosa vuole fare in futuro, esponendo ciò che noi vogliamo fare e quindi analizzando quali obiettivi si potrebbero raggiungere lavorando insieme”. Quindi, Fernando Alonso potrebbe tornare ad avere un sedile da titolare in Formula 1 con la McLaren? “No”, è stata la semplice risposta di Brown.

Comunque è forte il desiderio di estendere il rapporto di lavoro tra il team di Woking e l’asturiano. Se la McLaren decidesse di inserire una terza vettura nella 500 miglia di Indianapolis a maggio, Fernando Alonso sarebbe la soluzione perfetta, in quanto questo è l’unico tassello che gli manca per ottenere la “Tripla Corona del Motorsport”.

“Sai, penso che sia un talento immenso. Ho un ottimo rapporto con lui”, ha spiegato Brown. “Penso alle diverse attività che stiamo svolgendo, se abbiamo qualcosa per cui vale davvero la pena mettere Fernando in vettura, perché penso che sia uno dei piloti più veloci al mondo. Siamo determinati a proseguire in Formula 1 con i nostri attuali piloti, ma a seconda di quali saranno le altre attività, siamo molto aperti a continuare una relazione con Fernando.

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close