DichiarazioniPopolo Alonsista

Alonso: “La Dakar sarà la sfida più dura della mia carriera”

La Toyota ha confermato la partecipazione dell’asturiano e di Marc Coma alla prossima edizione della Dakar, che si terrà a gennaio

Fernando Alonso afferma di essere pronto ad affrontare la sua prima edizione della Dakar. Lo spagnolo è stato confermato nella line up di Toyota per la gara di gennaio e assicura che si godrà tale esperienza rispettando la difficoltà della sfida

Fernando Alonso oggi ha detto “si, lo voglio” a quella che sembra la sfida più difficile che dovrà affrontare nella sua carriera. Lo spagnolo disputerà la Dakar il prossimo gennaio in Arabia Saudita e lo farà con la Toyota, con la quale si è preparato negli ultimi mesi. “La Dakar è una delle gare più impegnative, la sfida più dura che affronterò nella mia carriera. Sono partito da zero e mi trovo in un team favoloso che mi ha permesso di imparare ad essere un pilota migliore, ma anche una persona migliore, ha così affermato l’asturiano nelle dichiarazioni pubblicate dal quotidiano Marca.

Il due volte Campione del Mondo di Formula 1 ha approfondito l’approccio di tali gare nel Rally del Marocco, poche settimane fa, dopo aver debuttato alla Lichtenburg 400, in Arabia Saudita, a settembre. Dopo questi mesi di preparazione, perciò si sente pronto per intraprendere questa avventura. “Il Rally del Marocco è andato bene, nonostante abbiamo avuto alcune difficoltà. Sono pronto a godermi l’avventura, ma rispettando la difficoltà di tale sfida” ha proseguito. Fernando Alonso sottolinea che era convinto di intraprendere un nuovo percorso con Toyota, soprattutto dopo il successo che entrambi avevano avuto insieme nel WEC.

LA TOYOTA HA SPALANCATO ALLO SPAGNOLO LE PORTE DI UN NUOVO MONDO

“Il team Toyota mi ha proposto sfide interessanti per me. Dopo la Formula 1, all’inizio di questa nuova tappa in una delle gare più carismatiche del pianeta come Le Mans, quella sensazione mi ha aperto la mente ad altre opportunità”, ha così dichiarato lo spagnolo, che ha proseguito sottolineando l’importanza di avere Marc Coma in questa avventura. Per Fernando Alonso, era necessario avere un pilota con una grande esperienza in questo mondo, cosa che di certo non manca a Coma che è un veterano e una leggenda della Dakar.

“Avere Marc Coma è essenziale e l’ho capito subito. E’ un pilota molto esperto e una leggenda della Dakar. Sebbene sia la sua prima esperienza come copilota, penso che abbia una capacità di leggere il terreno e un’intuizione sulle dune che pochissimi hanno. Penso che è l’uomo perfetto per aiutarmi nei momenti difficili“. Fernando Alonso ha riconosciuto che terminare la Dakar è l’obiettivo principale. Lo spagnolo pensa che affrontare una sfida impossibile e renderla realtà sia la cosa più emozionante che l’accompagnerà nei prossimi mesi. Ma non perde il suo lato competitivo, perché vorrà provare a piazzarsi nei primi posti, proprio tra i veterani.

Topics
Pubblicità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close