DichiarazioniFormula 1

Marko: “Perez veloce sin dal primo Gran Premio!”

L’austriaco è sicuro che il suo pilota sarà competitivo già dalla prima gara

Dopo quanto di buono fatto vedere nei test, ora la Red Bull ripone tante aspettative in Checo

Dalla tre giorni di test invernali la Red Bull ne è emersa con grande autorevolezza, spingendo in molti a credere che fra due settimane a Sakhir potremmo assistere ad un primato diverso dal solito. La vettura progettata da Adrian Newey è sembrata pronta sotto ogni aspetto: velocità su giro singolo, gestione delle gomme ed affidabilità.

Ma al di là della bontà della vettura, a Mylton Keynes possono comunque essere felici, per aver trovato, dopo due anni, un degno compagno di squadra per Max Verstappen: Sergio Perez. Il messicano è apparso da subito a suo agio con la RB16B, tant’è che lo stesso Helmut Marko è convinto che il messicano possa essere competitivo già dalla prima gara.

I LONG RUN HANNO STUPITO MARKO

A dire il vero, Checo, ha messo le mani avanti, dandosi cinque gare di tempo, prima di iniziare a essere competitivo. “Non credo che gli ci vorrà cosi tanto tempo. Forse per essere veloce in qualifica si, ma in gara sarà veloce dal primo Gran Premio”, ha detto Helmuth Marko in un’intervista rilasciata alla rivista tedesca Auto Motor und Sport. Come si percepisce sono state le simulazioni di gara ad impressionare il manager austriaco.

“Il suo long run è stato il più veloce che abbia mai visto. Ha confermato pienamente la sua reputazione di specialista nella gestione degli pneumatici e di pilota veloce“, ha aggiunto Marko. Sergio Pérez ha segnato l’ottavo miglior tempo della preseason, in 1’30″187, con la gomma C4. Per il messicano non è stata la prima volta al volante della Red Bull, dal momento che l’aveva già provata per il filming day a Silverstone.

Fortunatamente per Pérez, la nuova vettura è stata progettata pensando anche a lui e al suo stile di guida, come ha rivelato lo stesso Marko. “Per quest’anno volevamo un’auto veloce, ma anche gestibile. L’auto non è stata adattata solo per Verstappen, ma anche per Pérez. Conoscendo la sua forza e la sua esperienza speriamo possa essere molto vicino a Max”.

Gabriele Gramigna

Mi chiamo Gabriele, sono un ragazzo molisano e studio chimica all'università di Padova. Dal 2018 scrivo per F1World, cercando di trasmettere la mia passione per la Formula 1 in tutti i miei articoli.

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.