DichiarazioniFormula 1

Le sprint qualifyng potrebbero essere raddoppiate nel 2022

L’amministratore delegato della Formula 1 Ross Brawn, ha rivelato che le sprint qualifyng potrebbero diventare il doppio nella stagione 2022

Ross Brawn ha affermato che le sprint qualifyng potrebbero raddoppiare e diventare sei in occasione della stagione 2022 e aumentare ulteriormente negli anni a venire

La Formula 1 si dirige verso un cambiamento sequenziale con le sprint qualifyng che saranno tre in occasione del mondiale in corso, con le prime che verranno disputate in occasione del GP di Gran Bretagna con le qualifiche anticipate alla giornata di venerdì. Questa imposterà la griglia per le qualifiche del sabato il cui risultato determinerà la griglia di partenza della gara di domenica.

Come se non bastasse verrà implementato anche un sistema di punteggio da attribuire ai primi tre, che attribuirà rispettivamente 3-2-1 punti seppur non ci sarà alcuna cerimonia di premiazione sul podio. Questo nuovo format oltre a vederlo a Silverstone lo si vedrà in ulteriori due weekend che ancora non sono stati comunicati dalla Formula 1.

IL DESIDERIO DEL NUOVO

Nonostante il futuro di questo nuovo format dipenda dal successo che riscontrerà in questi weekend di prova, l’amministratore delegato della Formula 1 Ross Brawn, sta già pensando di aumentare la prevalenza della nuova sessione di qualifiche: “Molti organizzatori ci hanno detto che vorrebbero vedere le sprint qualifyng come parte della loro offerta in futuro”.

“Abbiamo un gruppo interno che misura tutte le diverse valutazioni e sonda i tifosi, dividendoli per categorie. Possiamo immaginare uno scenario in cui forse ci sono sei eventi nel 2022 in cui provare questo format, e da li potrebbe espandersi ulteriormente. Chissà, quale sarebbe il numero ideale? Penso che sia qualcosa di cui dovremmo discutere una volta che avremo un’idea chiara di come funziona e del suo successo”.

Nonostante ciò Ross Brawn sottolinea anche che: “Per il futuro vogliamo che tutto sia sostenibile e penso con una certa certezza, il prima possibile per il prossimo anno, possiamo trovare vantaggi commerciali, sponsor, partner che vogliano essere coinvolti nelle nuove qualifiche. Ma dobbiamo capire come migliorare senza sminuire la gara della domenica”.

Ruggiero Dambra

Mi chiamo Ruggiero e sono un ragazzo pugliese di 24 anni, studente di giurisprudenza (presso l'Università degli Studi di Bari) e appassionato di Formula 1 fin da bambino. La mia "carriera" come editore inizia nel 2013 con la creazione di un piccolo blog dedicato inizialmente alla cronaca, per poi passare ad occuparmi interamente di motorsport. In seguito ho scritto per diversi siti riguardanti la F1, fino ad iniziare la mia avventura con F1world nel settembre 2018. Accreditato dalla Federazione Internazionale dell'Automobilismo (FIA) potrete vedermi qualche volta in giro nel paddock. Quando mi chiedono chi vincerà il mondiale secondo me, io rispondo: "Il migliore".

Altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Lascia il tuo contributo

Ciao, non vogliamo riempire il tuo monitor di pubblicità, ma questi banner ci aiutano a darvi contenuti di qualità. Se vedi questo messaggio perché hai attivo un sistema di AdBlock che elimina gli annunci pubblicitari.